Padova-Venezia, Brevi prepara il catenaccio e rimanda tutto al ritorno

Padova-Venezia, Brevi prepara il catenaccio e rimanda tutto al ritorno

Commenta per primo!

Come si fa a giocare una semifinale di Coppa senza tre attaccanti su quattro? Oscar Brevi sta pensando di sfruttare il doppio confronto per giocare, stasera all’Euganeo, al “primo non prenderle”, rimandando ogni discorso qualificazione alla partita di ritorno (confidando nel rientro degli infortunati). E il modulo di gioco, con pochissime alternative, andrà in questa direzione. Sarà un 5-4-1 molto coperto, con un centrocampo “muscolare” e il solo Bobb con licenza di attaccare. Salvo sorprese i biancoscudati dovrebbero scendere in campo con Favaro tra i pali, Boniotti, Sbraga, Monteleone, Russo, Tentardini sulla linea difensiva (con i due esterni più avanzati), Mazzocco, Berardocco, Gaiola e Bobb a centrocampo e De Cenco unica punta. In panchina pronto il giovane Cisco, che a partita in corso potrebbe affiancare l’italo-brasiliano.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy