Perugia-Padova, le probabili formazioni. Capello ritorna titolare

Perugia-Padova, le probabili formazioni. Capello ritorna titolare

di Gianmarco Zandonà

Si ritorna subito in campo per il turno infrasettimanale di Serie B e i biancoscudati affrontano la difficile trasferta contro il Perugia allo stadio Renato Curi. I Grifoni di Nesta arrivano da due sconfitte consecutive contro Salernitana e Verona mentre il Padova deve dare continuità al pari a reti bianche di sabato scorso contro lo Spezia. Stasera alle ore 21 il fischio d’inizio.

QUI PERUGIA– L’obiettivo stagionale è ripetere almeno il cammino dello scorso anno quando il sogno Serie A è svanito ai play-off al cospetto del Venezia ma la classifica attuale non rispecchia le attese. C’è da notare come la squadra abbia passato una “rivoluzione” nel mercato estivo, perdendo dei giocatori cardine, e ora sia alla ricerca di un assetto ottimale. La cessione più rappresentativa è stata quella di un vero bomber di categoria come Di Carmine a cui si è cercato di sopperire con Melchiorri-Vido, sulla carta tra le migliori coppie d’attacco della cadetteria. Il giovane promettente Magnani è passato al Sassuolo e hanno salutato Volta, Del Prete,Belmonte e Rosati, “bandiere” delle ultime stagioni. Contro il Padova ballottaggio sull’out di sinistra tra Falasco e Felicioli (arrivato dal Milan come il portiere Gabriel) mentre dovrebbe partire dal 1′ Verre, ex Samp. Strappano la maglia da titolare Dragomir, fantasista in prestito dall’Arsenal, e Kingsley, elogiati in conferenza stampa da Nesta. L’ex campione del mondo chiede ai suoi una vittoria, il bel gioco non basta e  8 punti in classifica non sono un grande bottino. Assente lo squalificato Gyomber mentre Bianchimano rientra tra i convocati.

Probabile formazione (4-3-1-2): Gabriel; Ngawa, El Yamiq, Cremonesi, Falasco; Kingsley, Verre, Moscati; Dragomir; Vido, Melchiorri. A disposizione: Leali, Perilli, Mazzocchi, Felicioli, Mazzocchi, Sgarbi, Bianco, Bordin, Kouan, Ranocchia, Bianchimano, Mustacchio, Terrani. 

 

QUI PADOVA Il pareggio contro lo Spezia non è da buttare se rappresenta il primo passo di una ripartenza. Il mister Bisoli ha dichiarato di aver rivisto lo spirito combattivo che era andato perduto in questo mese e contro il Perugia la speranza è di tornare finalmente alla vittoria. L’allenatore biancoscudato, ex della gara, è orientato al ritorno di Della Rocca in cabina di regia con lo spostamento di Serena (in buona condizione) a mezzala. Ci sarà qualche cambiamento sulle fasce, Salviato dovrebbe vincere il ballottaggio con Zambataro. In mezzo al campo Cappelletti, Belingheri e Broh si giocano una maglia ma Bisoli dovrebbe riproporre Pulzetti, altro ex: l’esperienza del capitano può essere determinante in questo momento della stagione. Dopo aver sfiorato l’eurogol, Capello ritorna titolare in coppia con Bonazzoli. Clemenza dovrebbe entrare a gara in corso permettendo la disposizione a tridente ma potrebbe anche essere una carta a sorpresa dal primo minuto. Out Sarno, Mandorlini e Madonna per infortunio, Vogliacco, Minesso e Chinellato per scelta tecnica.

Probabile formazione (3-5-2): Merelli; Ravanelli, Capelli, Trevisan; Salviato, Serena, Della Rocca, Pulzetti, Contessa; Capello, Bonazzoli. A disposizione: Favaro, Perisan, Ceccaroni, Zambataro, Cappelletti,Broh, Pinzi, Mazzocco, Belingheri, Cisco, Clemenza, Guidone, Marcandella. 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy