Premiazione Padova, Bonetto: “Vincere è sempre emozionante. Costruiremo una squadra che possa regalare gioie anche in Serie B”

Premiazione Padova, Bonetto: “Vincere è sempre emozionante. Costruiremo una squadra che possa regalare gioie anche in Serie B”

di Tommaso Rocca

Dal prato dell’Euganeo le dichiarazione dei protagonisti durante la festa promozione

Zamuner: “Un’annata fantastica, vincere un campionato non è mai facile e vincere qui a Padova è gratificante al massimo. Il futuro? Ora godiamoci questo momento, non credo faremo grandi rivoluzioni. Ci metteremo a sedere con la società e il mister e valuteremo dove intervenire per avere una squadra competitiva anche per la Serie B”.

Oughourlian: “Il lavoro lo ha fatto il presidente, dovete ringraziare lui. Un anno fa non credo in tanti avrebbero scommesso sul Padova. Il pubblico di oggi dimostra che Padova è una grande piazza e che merita palcoscenici più importanti. Il futuro? Credo che Roberto sia l’imprenditore giusto per continuare a regalare gioie come queste alla città di Padova”.

R. Bonetto: “Vincere è sempre emozionante. Come ha detto Joseph il pubblico di oggi lo ha dimostrato, riempire l’Euganeo è sempre una soddisfazione e speriamo che l’anno prossimo diventi una consuetudine. Ora ci troveremo con i soci, faremo la conta e capiremo quali sono gli obiettivi realizzabili. Non vogliamo fare voli pindarici, da più in alto si cade e più ci si fa male ma Padova ha un grande blasone, oggi lo abbiamo dimostrato e terremo fede al grande nome della società anche l’anno prossimo”.

Bisoli: “Devo ancora alzare la coppa, giusto che l’abbiano toccata prima i giocatori, i veri protagonisti. Sono emozionato, la festa di oggi ripaga di tutti gli sforzi e i sacrifici che durante tutto l’anno abbiamo fatto tutti quanti. Sono felice di restare altri due anni in una città come Padova dove spero di regalare tante altre soddisfazioni come quelle di oggi ai tifosi. Siamo felici di aver portato a termine una cavalcata trionfale, da martedì rivoglio tutti sul pezzo perché abbiamo ancora da concludere una stagione esaltante nel migliore dei modi contro Livorno e Lecce. Poi penseremo alla serie B”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy