Pro Piacenza-Padova, i protagonisti. Petrilli: “Potevamo vincere, c’è rammarico”. Sbraga: “Rantier ha fatto un gran gol”

Pro Piacenza-Padova, i protagonisti. Petrilli: “Potevamo vincere, c’è rammarico”. Sbraga: “Rantier ha fatto un gran gol”

Commenta per primo!

C’è  delusione nello spogliatoio biancoscudato dopo un pareggio che seppur conquistato all’ultimo non toglie l’amarezza per una prestazione che poteva e doveva essere di maggior livello. L’autore del gol del pareggio Nicola Petrilli ha però delle belle parole che vanno oltre il calcio: “Questo gol è per la mia ragazza e per la mia mamma, che sta facendo un gesto grandissimo in queste ore. Donerà un rene alla sorella che ne ha bisogno, e adesso la raggiungo in ospedale a Milano”. Poi sulla partita al Gazzettino dichiara: “È una partita che potevamo vincere se Altinier non avesse preso il palo, e pochi istanti più tardi abbiamo rischiato invece di perderla. Per fortuna l’abbiamo raddrizzata, ma c’è rammarico dato che potevamo fare di più. Anche il campo non ci ha agevolato, era ghiacciato ed era difficile giocare palla a terra. L’importante è avere preso almeno un punto, adesso ci attende una trasferta difficile e dobbiamo andare a Lumezzane per forza a vincere. Dobbiamo avere un po’ più di consapevolezza nei nostri mezzi. Dobbiamo preoccuparci più a imporre il nostro gioco anziché pensare agli altri”. Poi l’attuale miglior marcatore del campionato biancoscudato tranquillizza i tifosi sulla questione del contratto che come ha dimostrato in campo ieri non lo condiziona minimamente, come qualcuno voleva far credere: “Venerdì ho parlato a lungo con De Poli, la prossima settimana ci incontreremo di nuovo e nell’occasione ci sarà anche il mio procuratore, penso che il discorso possa essere chiuso nel modo migliore per tutti. I tifosi ci seguono sempre, dopo il gol sono andato sotto la curva perché era doveroso ringraziarli”.

Esordio da titolare dal retrogusto amaro per Andrea Sbraga, protagonista di una buona prestazione fino al momento del gol di Rantier che lo ha bruciato sul tempo, trafiggendo Petkovic con una rete di pregevole fattura come sottolinea il difensore arrivato dalla Carrarese: “Ha fatto lui un grande gol, gli è rimbalzata anche bene la palla. Sono quelle situazioni che prendi gol una volta su dieci. Più del mio esordio, era importante portare a casa i tre punti. Peccato, perché nel secondo tempo siamo cresciuti e meritavamo la vittoria, anche se sicuramente c’è da fare di più, perchè abbiamo capacità superiori. E dobbiamo puntare sempre a vincere”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy