Ravenna-Padova, le pagelle: encomiabile prova corale, il centrocampo è da Nobel

Ravenna-Padova, le pagelle: encomiabile prova corale, il centrocampo è da Nobel

Commenta per primo!

Bindi 6: Ordinaria amministrazione per lui: il Ravenna non centra quasi mai la porta.

Madonna 6,5: La corsia di destra viene inizialmente ignorata. Ma alla prima iniziativa utile, ecco subito la giocata risolutrice dell’esterno biancoscudato: sgroppata sulla fascia e cross vincente per il destro di Belingheri che vale l’1-0. Ripresa di ordinata copertura difensiva.

Cappelletti 6,5: Non trova particolari matasse da sbrogliare, passando un pomeriggio tutto sommato tranquillo. Sfiora il gol del possibile 3-0 a un quarto d’ora dal termine.

Trevisan 6: Vale lo stesso discorso del compagno di reparto. Anche grazie alla preventiva copertura del centrocampo, infatti, gli avanti romagnoli non lo mettono mai in difficoltà.

Contessa 7: Impossibile tenere il conto dei traversoni che sforna dalla sinistra nel corso della prima frazione. Buono anche il contenimento arretrato nel secondo tempo. Altra prestazione coi fiocchi da parte sua in questo inizio di stagione.

Pulzetti 7: La freschezza di un ragazzino e l’esperienza di un veterano. Lascia stupefatti vederlo svolgere con encomiabile intensità entrambe le fasi di gioco fino al triplice fischio. Di più: è proprio in zona Cesarini che lo si vede per due volte cercare il gol galoppando all’arma bianca nella trequarti avversaria.

Pinzi 6,5: Se da un lato non si prende grossi rischi, dall’altro non sbaglia mai una giocata, distribuendo sempre palla con lucida rapidità. Il che non era certo scontato per un elemento classe 1981 alla seconda partita in quattro giorni.

(dall’80’ Serena: s.v.)

Belingheri 7: Quel che si suol definire un centrocampista completo. Ragiona, imposta, copre, addirittura si proietta in avanti per siglare il secondo gol consecutivo. Insomma, nel ruolo di mezzala sinistra appare totalmente a proprio agio.

(dall’80’ Russo s.v.)

Candido 6,5: E’ frizzante e vivace, fastidioso come una zanzara per la retroguardia ravennate. Decine i palloni toccati e più di qualche spunto degno di nota nella trequarti di casa.

(dal 66’ De Risio 6): Polmoni in mediana a difesa del doppio vantaggio.

Capello 6,5: Fa molto movimento, porta a spasso i difensori avversari e trova finalmente la sua prima gioia biancoscudata. Magistrale la battuta del rigore, suo unico tentativo della gara verso i pali romagnoli.

Guidone 6,5: Lo si vede sin da subito arretrare anche nella propria metà campo per recuperare palloni utili. Logico che poi la lucidità nelle giocate non risulti delle migliori. Quando però viene servito nell’area avversaria, eccolo conquistarsi il rigore del successivo 2-0. Latitano nuovamente le stoccate a rete, ma non è questo il compito principale che gli affida mister Bisoli.

(dal 66’ Chinellato 6): Altro ingresso a partita già decisa per l’attaccante trevigiano.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy