Sala stampa Alto Adige-Padova, biancoscudati unanimi: “Abbiamo provato a vincerla, ma è mancato l’episodio giusto. Un punto che fa morale”

Sala stampa Alto Adige-Padova, biancoscudati unanimi: “Abbiamo provato a vincerla, ma è mancato l’episodio giusto. Un punto che fa morale”

Le dichiarazioni del postpartita dallo Stadio Druso.

Commenta per primo!

Queste le dichiarazioni rilasciate dai protagonisti di Alto Adige-Padova nel postpartita, raccolte dai colleghi di Tv7.

Pillon: “Sapevo sarebbe stata una partita difficile. Abbiamo cercato di vincerla ma non ci siamo riusciti. Peccato, ma è stato fatto il possibile. Ed alla fine credo che il risultato sia corretto. Il rammarico è stata l’occasione fallita da Altinier a fine primo tempo, poi nella ripresa abbiamo provato a portarla a casa, ma con un campo del genere era dura… Ho anche sbilanciato la formazione inserendo Petrilli e Sparacello ma non c’è stato nulla da fare: è mancato l’episodio giusto. A tutti sarebbe piaciuto ottenere i tre punti, ma non sempre ci si riesce. L’Alto Adige ha sempre cercato il lancio lungo più che le azioni palla a terra, di conseguenza abbiamo fatto fatica a restare corti tra i reparti. Quella di Stroppa è una formazione che mi aveva fatto un’ottima impressione nelle scorse partite creando molte palle gol. Insomma, non era facile fare quello che abbiamo fatto oggi. Favaro? Abbiamo due ottimi portieri, sapevo di potermi fidare di lui. Ha un bel futuro di fronte a sé. La striscia positiva? Se vogliamo puntare ad obiettivi prestigiosi dobbiamo alzare l’asticella dei punti, dunque far bene nelle prossime partite. Andiamo avanti con serenità”.

Bergamin: “Buona partita e buon punto conquistato su un campo un po’ dissestato. Abbiamo riconfermato la nostra buona condizione fisica al cospetto di un’ottima squadra, molto granitica. Nel primo tempo abbiamo concesso poco, nella ripresa invece c’è stata più aggressività da parte nostra senza però il guizzo vincente in fase di finalizzazione. Ci speravo, ma non è arrivato. Padova timido? Il terreno era un’incognita, sarebbe stato pericoloso scoprirsi troppo. Siamo andati vicini per due volte al vantaggio, ma bisogna sapersi accontentare. Non sempre i gol arrivano…”

De Risio: “La squadra che abbiamo affrontato era forte e giocava molto bene a calcio. Nel primo tempo siamo andati in difficoltà mentre nella ripresa siamo usciti più noi. Un tempo per parte, direi. In definitiva risultato giusto. L’Alto Adige era una pretendente alle zone alte della classifica, ma noi continuiamo ad andare avanti partita per partita. E questi pareggi esterni fanno comunque sempre morale”.

Favaro: “Tornare a giocare dopo qualche mese è stato bello. L’importante è non aver preso gol e sono contento della mia prestazione. Lavoro tutta la settimana per farmi trovare pronto. Il risultato? Nel secondo tempo meglio noi, ma anche loro hanno creato qualche pericolo nel corso della partita. Torniamo a casa soddisfatti”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy