Sala stampa Alto Adige-Padova, Brevi: “Penalizzati dall’arbitro, ma dobbiamo fare di più”

Sala stampa Alto Adige-Padova, Brevi: “Penalizzati dall’arbitro, ma dobbiamo fare di più”

Queste le dichiarazioni rilasciate nel postpartita di Alto Adige-Padova dal tecnico biancoscudato Oscar Brevi: “Il quarto posto è ora aritmetico. C’è rammarico perché, visti i risultati di Parma e Pordenone, avremmo potuto anche raggiungere il secondo, ma almeno abbiamo centrato l’obiettivo stagionale. Ciò che mi preoccupa sono le tante situazioni arbitrali che ci hanno penalizzato: dal rigore subìto a quello che non ci hanno assegnato. Ciò detto, per andare avanti nei playoff dobbiamo fare di più. Per questo siamo delusi. Il poco cinismo sotto porta? In questo momento facciamo fatica a creare le occasioni di qualche tempo fa. Abbiamo avuto qualche palla buona già nel primo tempo, poi nella ripresa De Cenco poteva fare sicuramente meglio su quel colpo di testa dall’area piccola. Tuttavia, le difficoltà in questo momento ci sono per tutti, non solo per il Padova. Anche Parma, Reggiana e Pordenone infatti stanno perdendo qualche colpo dopo non essere riuscite a raggiungere il primo posto. La difesa? Oggi, tolto il gol e l’altra occasione di Gliozzi non abbiamo concesso granché. Ma è sempre difficile recuperare le partite dopo essere passati in svantaggio. Lo scoramento dei tifosi? E’ normale. Padova è una piazza esigente. Ora resettiamo tutto per presentarci al meglio alla sfida col Lumezzane. Dobbiamo rimanere compatti nonostante la pressione della piazza, anche se non è semplice”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy