Padova, Foscarini: “Abbiamo fatto una buona partita, dovevamo reagire e ce la siamo meritata”

Padova, Foscarini: “Abbiamo fatto una buona partita, dovevamo reagire e ce la siamo meritata”

di Gianmarco Zandonà

Queste le dichiarazioni di mister Foscarini dopo i tre punti d’oro strappati in trasferta ad Ascoli:

“Ho fatto un piccolo sorriso quando ho visto il calendario, Ascoli mi porta bene però io non credo alla scaramanzia.  Abbiamo giocato una buona partita, sono contento, abbiamo iniziato bene! Avevamo bisogno di reagire dopo una settimana un po’ burrascosa, e la squadra ha rialzato la testa, ho visto dedizione, convinzione e anche belle giocate. L’Ascoli ha fatto la sua partita, non ha trovato magari le soluzioni che in altre partite trovava, l’abbiamo chiuso e imbrigliato bene. La vittoria più che demerito dell’Ascoli è merito del Padova. Sulle ripartenze possiamo e sappiamo far male! Oltre agli episodi per come abbiamo preparato la gara e per come si sono approcciati a questa sfida ci siamo meritati questa vittoria, non è casuale. Ce l’aspettavamo così, siamo stati propositivi, la squadra ha avuto sempre la volontà di giocare, anche quando abbiamo sofferto. Ho visto questo atteggiamento di non voler mollare mai, la compattezza. Non abbiamo risolto tutti i nostri problemi, ora dobbiamo essere bravi a continuare con questa attenzione e capacità di essere propositivi. Ora abbiamo 15 giorni per lavorare e preparare al meglio la sfida col Carpi. Dobbiamo lavorare sui gol subiti, sulla fase difensiva i due centrali che hanno esperienza hanno sbagliato posizione ma oggi fatemi gioire per questa vittoria! Il portiere ha fatto molto bene, Perisan è stato determinante negli episodi. L’Ascoli veniva con una grande serenità, noi dovevamo dimostrare il nostro carattere, mai mollare anche nei momenti difficili. Pinzi? Ha avuto un problema alla spalla, lo controlleremo in settimana. Ribadisco la mia gioia per la vittoria, ma nel contempo mi fa paura perché Padova si esalta e si deprime facilmente e quindi so cosa mi aspetta, dovremo essere molto bravi a gestirla.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy