Sala stampa Padova-Reggiana. Le dichiarazioni dei protagonisti

Sala stampa Padova-Reggiana. Le dichiarazioni dei protagonisti

Commenta per primo!

Tra pochi minuti le dichiarazioni dei protagonisti di Padova-Reggiana in diretta dalla sala stampa dell’Euganeo.

Pillon: “Non tutte le ciambelle riescono col buco. Non è stata una giornata positiva, l’importante giornate di questo tipo è capire il momento e riuscire a non perdere. Non bene il primo tempo, meglio la ripresa. Inizialmente abbiamo infatti sofferto, risultando però bravi a non disunirci. Un aspetto da sottolineare. Nella ripresa invece la squadra ha lavorato meglio a livello collettivo e le cose sono andate migliorando. Non mi sono esaltato nelle scorse settimane e non mi abbatto adesso. L’avversario poi era tosto, quadrato e giocava bene a calcio, quindi preferisco guardare il bicchiere mezzo pieno. I principali errori del primo tempo? Tanti errori tecnici ed il mancato supporto degli esterni di centrocampo ai centrali, che si trovavano in inferiorità numerica nella loro zona di competenza. Una situazione che nella ripresa abbiamo corretto ed è stata determinante nel cambiamento della gara. Insomma, errori più tecnici che mentali, anche perché la squadra sapeva bene l’importanza della gara. Leggerezze che poi portano inevitabilmente al subentrare di insicurezza. Inserire Cunico prima? Con il centrocampo in sofferenza avrei potuto togliere solamente uno dei due attaccanti. Alla fine Marco è entrato perché Neto ha accusato qualche problema fisico (sembra un affaticamento) e nel frattempo avevo già inserito Mazzocco in mezzo. Sbilanciarsi nel finale sarebbe stato pericoloso. Gli ingressi dalla panchina sono stati tutti molto positivi, lo spirito era quello giusto. Il campionato? Più avanti vai più le partite diventano difficili. Le squadre si conoscono sempre più e cercano di centrare i rispettivi obiettivi. Non andiamo avanti pensando partita per partita e continuando a lavorare sul campo”.

Favalli: “Meglio la Reggiana nel primo tempo, abbiamo provato a fare qualcosa di più nella ripresa ma ci hanno chiuso bene gli spazi. Non siamo riusciti ad uscire dalla nostra metà campo palla al piede perché ci pressavano alti, sapevamo che la Reggiana era una bella squadra e oggi abbiamo fatto un più fatica del solito. Siamo comunque soddisfatti perché anche oggi abbiamo dimostrato che possiamo giocarcela contro tutti”.

Bucolo: “Affrontavamo una squadra forte, nel primo tempo abbiamo sofferto un pò, poi il mister ci ha chiesto di alzarci e nel secondo tempo le cose sono migliorate anche se non abbiamo trovato l’episodio giusto che ci poteva permettere di vincere la gara. Nelle ultime tre gare abbiamo affrontato tre squadre che sono costruite per la promozione e ogni volta abbiamo dimostrato che potevamo vincere tutte e tre le partite, guardiamo avanti con convinzione e fiducia nelle nostre capacità. Questo campionato è difficile, ogni partita è aperta a tutti i risultati e noi dobbiamo continuare a lavorare per risalire la classifica”.

Colombo (allenatore Reggiana): “Buon primo tempo, non così il secondo. Sono moderatamente soddisfatto, l’infortunio di Bartolomei ci ha complicato un pò la vita, specialmente nella fase di costruzione del gioco. Avevamo davanti un’ottima squadra, il pareggio qui a Padova per noi e per il momento della squadra è un buon risultato.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy