Sala stampa Tuttocuoio-Padova, Brevi: “Contenti di aver passato il turno, ora spero di trovare il Como”

Sala stampa Tuttocuoio-Padova, Brevi: “Contenti di aver passato il turno, ora spero di trovare il Como”

Commenta per primo!

Queste le dichiarazioni rilasciate nel postpartita dai protagonisti di Tuttocuoio-Padova:

Brevi: “Abbiamo cercato di passare il turno, con la consapevolezza che non era una partita semplice. Abbiamo fatto bene nel primo tempo, mentre nella ripresa c’è stata un po’ di sofferenza. E questo anche a causa del fatto che in campo avevamo elementi reduci da lunghi infortuni, dunque in condizione non ottimale. Insomma, il calo me lo aspettavo. L’importante era evitare i supplementari, eventualità che avrebbe appesantito i giocatori che già erano a corto di energie. Siamo contenti di aver centrato la semifinale, ora recuperiamo le energie e da domani penseremo alla gara di domenica. In campo ho visto il giusto approccio e la giusta personalità. Siamo stati bravi a portare a casa il risultato nonostante le difficoltà. I nostri errori? Abbiamo sbagliato qualcosa in fase di ripartenza, ma al di là di questo abbiamo rischiato di subire gol solo nel finale. La sostituzione di De Cenco? Ha preso una ginocchiata sul quadricipite e quindi abbiamo scelto di farlo uscire. Venezia o Como in semifinale? Egoisticamente preferirei passasse il Como, perché rispetto al Venezia ha molte meno alternative a disposizione”.

Favaro: “La mia parata nel finale? Merito sia dell’istinto che del buon posizionamento. Sono contento perché è stata decisiva per la vittoria finale. Dopotutto, noi alla Coppa Italia teniamo molto, la semifinale è un bel traguardo, in più da quest’anno la vittoria ci permetterebbe di saltare un turno dei playoff. Se mi aspetto di giocare di più? Ogni calciatore lo spera, ma l’importante è farsi trovare pronti e sfruttare al massimo le occasioni che si hanno”.

De Cenco: “Sono contento. Dopo le ultime prestazioni volevo davvero sbloccarmi. Sono andato a festeggiare con i miei compagni perché siamo davvero un bel gruppo. L’infortunio? Spero sia solo una botta, ho ancora un po’ di male. L’intesa con Alfageme? E’ andata bene, in settimana lavoriamo per questo. Oggi abbiamo provato a tradurre in una gara ufficiale ciò che proviamo in allenamento. Queste gare sono importanti per far scendere in campo chi sta trovando meno spazio e per dare continuità ai risultati del campionato. La gara con il Gubbio? Sappiamo che il campionato è ancora lungo, ma per noi ogni domenica è una finale. Vogliamo arrivare carichi e concentrati”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy