Sambenedettese-Padova, le pagelle: crollo collettivo, si salvano solo Bindi ed Emerson

Sambenedettese-Padova, le pagelle: crollo collettivo, si salvano solo Bindi ed Emerson

Commenta per primo!

Bindi 6: Incolpevole sui due gol subiti, risulta per il resto attento ed efficace, specie quando, al 35’, respinge in corner una pericolosa conclusione di Mancuso da pochi passi.

Cappelletti 5: Soffre a più riprese sia Tortolano che Pezzotti, “perdendosi” oltretutto Di Massimo in occasione del gol dell’1-0.

Emerson 6: Si salva, nonostante la sconfitta. I suoi anticipi e le sue chiusure si rivelano infatti provvidenziali in più di una occasione, permettendogli di rientrare in città con la coscienza pulita.

Russo 5: Incerto e spesso in ritardo sull’azione avversaria, consente a Mancuso di fare il bello e il cattivo tempo sulla destra. Qualche responsabilità anche per lui sul gol di Di Massimo, visto il suo mancato anticipo sullo stesso numero sette rossoblu, autore dell’assist vincente.

Madonna 5: Sulla destra è sceso ben poco. “Beh, avrà allora dato il suo contributo in fase di copertura”, si potrebbe dedurre. Invece no. O meglio, non in maniera efficace. Anzi, ha rischiato grossissimo in avvio di secondo tempo con quella vistosa trattenuta su Tortolano al limite dell’area di rigore…

(dal 64’ Fantacci) 5: Buttato nella mischia in una partita complicatissima, viene poco servito e non riesce a ritagliarsi spazi utili.

Mandorlini 5,5: Cerca di arrabattarsi come può in entrambe le fasi, nel complesso non demerita, ma finisce per essere inghiottito dal grigiore generale.

Filipe 4,5: Se sabato a Teramo sul piano del gioco il suo contributo si era fatto sentire, francamente non si può dire lo stesso in relazione alla gara odierna. Oltretutto, non pago di aver sanguinosamente liberato Mancuso a tu per tu con Bindi al 13′, nella ripresa concede alla Samb il penalty del 2-0 stendendo Tortolano in area di rigore.

(dal 71’ Mazzocco) 5,5: Pochi palloni toccati e una conclusione da fuori che non crea grattacapi al portiere avversario negli ultimi minuti di gioco.

Dettori 4,5: Impreciso, poco lucido, mai pericoloso nella trequarti avversaria. Attributi che certo non gli si addicono, ma è questa l’amara verità emersa dalla sua prestazione odierna.

Favalli 5: Altro contagiato dal morbo dell’imprecisione, sbaglia molto, spinge poco e copre con affanno. Tempi difficili…

Altinier 5: Mai pericoloso, amministra male i (pochi) palloni che riceve nella metà campo marchigiana. Giusta la sostituzione, ma il Padova, per rialzarsi, ha bisogno dei suoi gol come del pane.

(dal 59’ Germinale 5): Non incide. Un’altra volta.

Alfageme 5,5: Con il suo gioco tra le linee e le sue due conclusioni verso i pali di Pegorin risulta uno dei pochissimi a salvarsi nel corso del primo tempo, per poi eclissarsi rapidamente nella ripresa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy