Sfogo di Bonetto su facebook: “Basta creare divisioni, vogliamo tutti il bene del Padova”

Sfogo di Bonetto su facebook: “Basta creare divisioni, vogliamo tutti il bene del Padova”

Commenta per primo!

Sulla situazione del Padova e sul malumore della piazza è intervenuto, attraverso il proprio profilo facebook, l’ad Roberto Bonetto (in Indonesia per lavoro), che si è detto dispiaciuto per certe accuse mosse da qualche tifoso. “No a divisioni Guelfi-Ghibellini, io e Bergamin siamo uniti”, ha detto. Ecco l’intervento per esteso:

Cari signori purtroppo non riesco a tenermi dentro tutt’a la mia amarezza e quindi mi sento in dovere di reagire di fronte a questa diffamazione pura verso la mia persona e di mio figlio.
Tutti voi che scrivete tutte quelle accuse e offese non conoscete la realtà è quindi dovreste stare zitti. La famiglia Bonetto e la famiglia Bergamin più i relativi soci, hanno messo un grande impegno di tempo, danaro e amore per risollevare le sorti del calcio Padova e in parte ci siamo riusciti ,certamente abbiamo fatto degli errori ma chi non sbaglia,in ogni caso i nostri errori sono sempre stati fatti per cercare di fare il il meglio per il Padova .Tutte le scelte sono state condivise non esiste il partito Bonetto e il partito Bergamin come qualcuno cercava di costruire io e Bergamin non siamo mai stati in sintonia come in questo momento quindi smettetela di dire cazzate e fandonie.
Io mio figlio e la famiglia Bergamin stiamo dedicando al calcio Padova moltissimo tempo e moltissimo danaro (non pane e fichi come qualche pseudo tifoso si permette di dire) e meritiamo rispetto e non offese.
Quelle persone che parlano di presuntuoso ,arrogante ,nemmeno mi conoscono e dovrebbero lavarsi la bocca prima di parlare,la mia storia imprenditoriale ,sociale ,umanitaria parla per me ,vergognatevi.
Noi vogliamo solo il bene del Padova e se la società ha fatto determinate scelte le ha fatto a ragion veduta e non in stile Guelfi e Ghibellini capitooo!!!
Fortunatamente la maggioranza della tifoseria e per il rispetto dei ruoli e questo ci è da stimolo ad andare avanti, accettiamo le critiche ma non le offese.
Ricordatevi la società è unita e vuole uscire da questo momento terribile ma non ne usciremo con le offese in alcuni casi al limite della denuncia.ma con il vostro aiuto.Scusate lo sfogo ,non è normale da parte di un A.D ma devo difendere la mia persona da offese scurrili e insensate.
Insieme ne usciremo senz’altro
Forza Padova

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy