Sottili: “Padova? Fa piacere essere accostato a piazze importanti. Ma…”

Sottili: “Padova? Fa piacere essere accostato a piazze importanti. Ma…”

Stefano Sottili, allenatore del Bassano, è intervenuto questa sera ai microfoni di BluRadioSport, ecco alcune sue dichiarazioni. Sull’esperienza in giallorosso: “La proprietà deve andare di pari passo con parametri economici precisi, Bassano è una realtà che ti lascia lavorare, c’è un gruppo cresciuto nel tempo, uno staff tecnico di valore che ha permesso agli allenatori che sono passati qui di fare bene”. Il pubblico è in leggera crescita: “La media è più alta rispetto agli anni scorsi – spiega Sottili – il Bassano non è mai stato seguito negli anni precedenti, quindi è difficile fare grandi numeri. E’ una cittadina molto tranquilla, dove non esiste pressione: al massimo quando ti trovano in giro ti dicono Buongiorno mister“. Sulla sconfitta a Lecce: “Nei primi dieci minuti potevamo passare in vantaggio, il pubblico di Lecce già rumoreggiava. Cambierei la lettura della linea difensiva in certi episodi, e il gol del Lecce senza espulsione”. Infine sul futuro: “Io non so ancora cosa succederà – conclude Sottili – ci siamo dati appuntamento per fare una chiacchierata con la società. Tutto sarà rimandato però alla prossima settimana. Padova? Fa piacere essere accostato a piazze importanti. E’ stato apprezzato il lavoro svolto. Ma non ho sentito nessuno da Padova, tranne qualche giornalista. A oggi non c’è niente di concreto”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy