Venezia-Padova, le decisioni del giudice sportivo

Venezia-Padova, le decisioni del giudice sportivo

Commenta per primo!

Più che sentenze sembra un bollettino di guerra quello che riguarda il comunicato del giudice sportivo riguardo il derby svoltosi ieri sera al “Penzo”.

Nonostante non ci siano stati scontri tra le due tifoserie, merito anche di un’ottima organizzazione da parte dellle forze dell’ordine, presenti in massa nel presidiare il territorio, sono arrivate multe e squalifiche in serie.

La principale riguarda la società veneziana, multata di 2.500 euro “perché propri sostenitori durante la gara lanciavano sul terreno di gioco in direzione di un assistente arbitrale un fumogeno acceso e due bottigliette in plastica, senza conseguenze”.

Sanzione (1000 euro) anche per il Padova in quanto “propri sostenitori in campo avverso introducevano e facevano esplodere nel proprio settore due petardi, senza conseguenze”.

Dal campo invece le note dolenti per Inzaghi e i suoi: 3 giornate a Garofalo “per doppia ammonizione, per proteste verso l’arbitro e per condotta scorretta verso un
avversario; espulso, rivolgeva all’arbitro una frase offensiva”.

2 giornate invece per gli altri 2 espulsi, Ferrari (dal campo) e Vicario (dalla panchina), entrambi per per comportamento offensivo verso l’arbitro.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy