Vigilia di Padova-Carpi, Foscarini: “Il mio vero esordio sarà domani. E sulla formazione…”

Vigilia di Padova-Carpi, Foscarini: “Il mio vero esordio sarà domani. E sulla formazione…”

di Gianmarco Zandonà

Queste le parole del mister Foscarini in conferenza stampa:

“Sugli ultimi due giorni di allenamento a porte chiuse, è una mia consuetudine. Negli ultimi due anni l’ho fatto a Vercelli, Livorno, Avellino. E’ una consuetudine che ho portato avanti, non c’è un motivo in particolare, puoi anche farlo per preparare qualche situazione di calcio piazzato, provi la squadra, credo che sia giusto così. La squadra sta abbastanza bene, dobbiamo migliorare la condizione fisica e tattica, quell’idea di gioco di cui vi parlavo, l’ identità di squadra che voglio vedere è cresciuta. Stiamo migliorando ma abbiamo ancora bisogno di lavorare tanto insieme.

L’esordio all’ Euganeo per me è la vera partita, sono sincero, lo dirò anche ai ragazzi . Ad Ascoli abbiamo fatto un risultato importante che ci ha permesso di lavorare bene queste settimane però per me la vera partita è domani, il vero esame per la squadra. Quello che siamo veramente lo valuto domani, è un test molto importante. Mi auguro che anche i ragazzi lo sentano a modo mio. Stiamo lavorando su molti principi in tutti i ruoli, stiamo provando dei movimenti di squadra, possiamo anche non riuscire a metterli in pratica subito ma voglio vedere l’idea di provarci, di fare un certo tipo di calcio, il mio calcio. Voglio che i ragazzi ci provino.

Belingheri in regia? È un’opzione, l’ho provato in settimana. Lui, Della Rocca e Pinzi non sono in buona condizione , conoscevo già Pinzi e Della Rocca e così ho voluto provare anche lui. Sarno sta benino, è in ritardo di condizione e deve ritrovarla . Queste due settimane di sosta mi sono servite per parlare individualmente con tutti per ascoltarli. Sul mercato di gennaio ? Un’idea di cosa serva nella rosa me la son fatta. Ora però ho dei giocatori fuori, non parlo di questo, vedremo a gennaio ma per rispetto del lavoro di tutto il gruppo  andiamo avanti così. Riguardo a Chinellato voglio conoscerlo meglio, ha tanto da esprimere e non lo ha fatto finora. Sono curioso ma come tanti altri devo definirli meglio sull’aspetto caratteriale, di cosa possono dare . Tutti avranno chance da approfittare. C’è il Carpi domani: la classica squadra da serie B, organizzata, tosta, compatta che non molla mai. Ogni spazio concesso sarà pericoloso, sono una squadra cinica che ti mette in difficolta’. Più che modificare l’assetto tattico dovremmo essere bravi nei movimenti a non intasarci, loro sono bravi a chiudersi e a ripartire. Le squadre di Castori le conosco bene. Dobbiamo allargare il gioco, restare alti e fare una gara attenta, intelligente. “

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy