Vigilia Perugia-Padova, Bisoli: “Abbiamo ritrovato il nostro spirito. Chissà che sia la volta buona per i tre punti”

Vigilia Perugia-Padova, Bisoli: “Abbiamo ritrovato il nostro spirito. Chissà che sia la volta buona per i tre punti”

di Gianmarco Zandonà

Queste le dichiarazioni di mister Bisoli alla vigilia di Perugia-Padova:

Abbiamo ritrovato il nostro spirito e abbiamo ottenuto un punto importante contro una squadra che punta di altri traguardi. Le classifiche si guardano sempre con occhio negativo, ma la squadra ha ritrovato spirito battagliero. È un gruppo giovane, è importante che tutto l’ambiente remi compatto nella stessa direzione. Il Perugia ha un punto più di noi, tutto sommato hanno giocatori come Melchiorri e Vido. Chissà che sia la volta buona per portare a casa i tre punti. In infermeria ci sono Sarno, Madonna e Mandorlini infortunati. Mandorlini deve aspettare che il ginocchio si sgonfi. Ho rivisto la partita e nei primi 45 minuti non abbiamo mai toccato con i piedi nella nostra area. Abbiamo avuto 12-13 minuti un calo a centrocampo, ho cercato di mettere due attaccanti freschi, una col palo di Capello e un’altra perché Cisco non ha capito dove doveva andare. Al Curi ci sarà un campo molto caldo. Mi ero lasciato bene, ma alcune dichiarazioni sono state travisate. I tifosi lì ringrazio, le critiche ci sono state, quando mi esprimo in modo colorito non ce l’avevo con loro. Faccio fatica a rimanere un anno solo, io creo amore e odio, quando ci torno da ex con i tifosi c’è questo legame passionale. A Perugia siamo arrivati noni, ieri mi ha scritto Del Prete che era capitano di quella squadra e ci siamo raccontati quello che abbiamo fatto. Il Perugia farà una partita molto propositiva, Dragomir è bravo e Verre ha giocato nella Samp, ha la coppia di portieri più forte del campionato. Serena se avesse 10-15 centimetri in più giocherebbe in qualsiasi squadra di Serie B. Potrebbe essere riproposto mezzala, ha brillantezza e fa giocare bene la squadra. Potrebbe giocare Della Rocca davanti alla difesa e Serena può essere schierato mezzala. La difesa non si tocca, vedrò di cambiare qualcosa sugli esterni che abbiamo bisogno di spinta, Capello tornerà titolare e vedremo se giocare con due o tre attaccanti. Potremmo giocare con Capello e Clemenza. 3-5-2 penalizza molto Minesso e devo cercare di portare avanti delle scelte, è successo anche a Mazzocco. Minesso, Vogliacco e Chinellato rimangono a casa”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy