Vigilia Pordenone-Padova, Bisoli: “Il campo di Salò ci ha creato problemi. Ma non cerchiamo alibi, come non dovrebbero fare neanche i neroverdi”

Vigilia Pordenone-Padova, Bisoli: “Il campo di Salò ci ha creato problemi. Ma non cerchiamo alibi, come non dovrebbero fare neanche i neroverdi”

di Redazione PadovaSport.TV

“Zivkov ha la febbre, Tabanelli ha preso una botta e potrebbe non allenarsi, Pulzetti è da capire se si è allenato bene. Le ultime due partite qualche problemino lo hanno lasciato… il campo di domenica, a Salò, ci ha dato grossi problemi a livello muscolare”. Così Pierpaolo Bisoli, alla vigilia del big-match di Pordenone. “Devo comunque trovare il miglior undici possibile- continua il tecnico biancoscudato, dalla Guizza – il campionato non si vince oggi, ma eventualmente il 2 maggio e sono convinto che saremo lì a giocarcela”. Tornando alla partita con il Mestrel “L’inserimento di Marcandella dall’inizio? Bisogna cogliere i segnali e i momenti giusti, non ci si deve fossilizzare sui soliti, dobbiamo riuscire a cogliere l’attimo e inserire chi fa meglio in allenamento. Marcandella ieri non si muoveva nemmeno, speriamo che oggi smaltisca e stia bene. Candido? Credo che per dieci giorni non si allenerà neppure, farà un percorso di fisioterapia particolare”. Sul Pordenone? “Mi pare che Gerardi e Stefani siano out, e Misuraca stanno cercando di recuperarlo. Dicevano che dovevano essere i candidati a vincere il campionato… Ora non possono nascondersi, anche noi abbiamo i nostri infortunati. Bisogna saper convivere con le assenze”. Su Pulzetti: “Non è al meglio, oggi mi deve dire se può essere della partita”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy