Zamuner è già operativo, cena con Marchetti e…

Zamuner è già operativo, cena con Marchetti e…

Commenta per primo!

Giorgio Zamuner, in attesa di essere ufficializzato a Padova come nuovo direttore generale, è già pienamente operativo. Bergamin e Bonetto vorrebbero che Zamuner facesse a Padova ciò che Marchetti fa a Cittadella, se n’è parlato durante il colloquio avvenuto qualche giorno fa. Detto fatto. La settimana scorsa Zamuner ha cenato in un noto locale di Sant’Anna Morosina proprio con il parigrado del Cittadella. Zamuner e Marchetti si conoscono da molto tempo, ma l’incontro dell’altra sera non è stato solo un ritrovo tra due vecchi amici. Si è parlato diffusamente anche di mercato, del nuovo ruolo di Zamuner, della difficoltà di lavorare a Padova, del grande campionato del Cittadella. Non è da escludere che possano nascere, più avanti, operazioni di mercato tra i due club.

Nuovo allenatore. Sono tanti i nomi accostati al Padova che si leggono in questi giorni. E sono, in effetti, tanti i sondaggi fatti da Zamuner che, come noto, vorrebbe Tedino in panchina ma aspetta anche di parlare con Pillon per valutare la candidatura dell’attuale tecnico biancoscudato. Nelle ultime ore si è parlato di Pasquale Padalino che, un po’ a sorpresa, ha rescisso il suo contratto con il Matera. Si punta, in alternativa a Tedino e Pillon, a un tecnico relativamente giovane ma che sia già stato “testato” da piazze importanti.

Mercato. Circolano già due nomi per il Padova che verrà: si tratta di Eros Schiavon (Spal) e Daniel Semenzato (terzino destro del Bassano)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy