Nichele escluso: “C’è qualcosa in me che non va al direttore…”

Nichele escluso: “C’è qualcosa in me che non va al direttore…”

«Ho appreso dal giornale della Triestina, di cui nulla so, oltre alle dichiarazioni di De Poli secondo cui non ci saranno ripensamenti e non sarò riconfermato. Pur tranquillo, sono dispiaciuto perché in questa piazza tutto vale doppio e fa male rinunciare a qualcosa che si è conquistato sul campo, sapendo che il mister ti vuole». Queste le parole di Matteo Nichele riportate dal Gazzettino. Il centrocampista, che non verrà quindi riconfermato, aggiunge: «La scelta tecnica ci sta, ma l’impressione sin dall’inizio era che qualcosa di me non andasse al diesse. Un mese e mezzo fa, prima della conferma sua e di Parlato, io ero nella lista stilata con i giocatori confermati, poi è cambiato qualcosa e sono l’unico dei quattro ex Pordenone che erano con Parlato che verrà tagliato, cosa che mi fa un po’ pensare dopo che in due anni la mia squadra ha perso solo quattro partite. Sono comunque abituato a lottare e a sudarmela anno per anno, è destino».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy