Padova-Avellino, le pagelle: bene Diakite e Vinicius, impreciso Melchiorri

Padova-Avellino, le pagelle: bene Diakite e Vinicius, impreciso Melchiorri

Allenatore di calcio e opinionista sportivo

Mazzoni 5,5: non è il solito puntiglioso, ha lottato fino a che la classifica teneva speranze, stasera un po’ di sufficienza in alcuni interventi

Almici 6: ha lottato molto e ha cercato pure di spingere sia nel primo che nel secondo tempo

Kelic 6: ha ‘piglio’ e grinta da vendere, come nulla fosse ormai finito, la sostituzione all’intervallo penso sia dovuta per dar spazio a Pasa

(Pasa dal 46’) 6,5: a differenza di Kelic si piazza al centro della difesa e non sbaglia praticamente nulla, il piglio è quello giusto

Benedetti 6,5: primo tempo da centrale, secondo tempo in marcatura, più che sufficiente

Carini 6: rispolverato titolare nella parte finale di campionato, su guadagna la ‘pagnotta’

Vinicius 7: fa vedere buone cose, soprattutto quando si alza sulla lina dell’tre-quarti offensiva, il modulo a cinque pare gratificarlo di più

Osuji 6,5: uno dei più positivi stasera, lotta, contrasta e riparte, rendimento sopra la sufficienza

Iori 6: lavoro oscuro di regia, ma meno visibile di altre volte

Cuffa 6,5: sarà l’ultima partita con la maglia del Padova? Lui vuol lasciare l’identità del lottatore e alla fine lo chiamano sotto la curva per i saluti finali

(Bellemo dal 67’) 6: sostituisce il capitano e tiene bene la posizione

Diakite 7: ha fatto un gran bel gol, iniziando e concludendo l’azione, ma ha fatto anche tanto movimento e rifinito due palle d’oro per Melchiorri

(Feczesin dal 85’) s.v.: presenza finale giusto per timbrare il tabellino

Melchiorri 6: un po’ ‘pasticcione’ stasera, spreca due inviti “al bacio” di Diakite, e in altre occasioni di gestione della palla è sembrato un po’ confusionario. Timbra la marcatura con un rimpallo di fortuna

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy