Padova-Brescia, le pagelle

Padova-Brescia, le pagelle

Commenta per primo!

Mazzoni 6,5: Una bella parata, che salva il risultato. Cancella subito il brutto passo falso di Reggio.

Santacroce 6,5: Forse il migliore lì dietro, prestazione caparbia e senza sbavature

Benedetti 6: Debutta nella difesa a tre da titolare, si comporta bene.

Carini 6: Non è un attaccante, dunque più di tanto non lo si può biasimare per quel gol mangiato a pochi minuti dal fischio finale. Dietro non commette errori.

Legati 4: Un’altra clamorosa ingenuità. Ma dov’è finito il vero Elia?

Musacci 6: Non è il suo ruolo preferito, e questo si è capito, ma la voglia di fare bene c’è. Un tiro da fuori e qualche buono spunto. Prestazione sufficiente.

Iori 5: Zero idee, poca voglia. Il regista contribuisce alla scialba prestazione generale.

Laczko 5,5: Dà sempre l’impressione di non essere ancora all’altezza della situazione, spesso è impreciso nei passaggi.

Radrezza 6: Il baby-biancoscudato viene buttato a sorpresa nella mischia e non si fa intimorire dalla situazione. Concreto, quello che voleva Mutti. Esce tra gli applausi di incoraggiamento.

(27′ st Celjak) 6: Prima in biancoscudato per il croato, si impegna per fare bella figura.

Pasquato 5,5: In giornate del genere, è difficile addossare la colpa agli attaccanti. Eppure il padovano non fa nulla per cambiare le sorti di una gara soporifera.

Melchiorri 5: Vedi Pasquato, prevedibile e senza mordente.

(23′ st Feczesin) 6: Difficile entrare in situazioni del genere.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy