Padova-Brescia, le pagelle

Padova-Brescia, le pagelle

Perin 6: Un paio di parate semplici, per il resto ordinaria amministrazione. In queste tre partite da titolare non è mai dovuto ricorrere agli straordinari (meglio così), ma lascia intuire doti non comuni per la sua giovane età.

Legati 6: Qualche sbavatura (vedi azione del gol del Brescia), ma per il resto se la cava ancora da terzino. In attesa del ritorno di Donati.

Portin 5,5: Precisione finlandese con un unico black-out che viene pagato caramente. Peccato, perchè macchia con l’indelebile una gara, per il resto, ottima.

Schiavi 7: Ennesima grande prestazione per il centralone biancoscudato, un crescendo fino al salvataggio finale su Maccan. Un grande campionato si costruisce innanzitutto dalla difesa, e se il buongiorno si vede dal mattino…

Renzetti 6,5: Spinge costantemente, e quando possibile, tenta il cross.

Bovo 6: Nella ripresa offre un contributo concreto alla causa, soprattutto in fase di copertura. Qualche errore in appoggio.

Italiano 6: Poco appariscente questa sera, qualche cambio di gioco da una fascia all’altra, diversi spunti in profondità. Ma niente di eclatante. Applausi comunque per lui da un pubblico sempre più affezionato al suo capitano.

Marcolini 6: Gran corsa e buon lavoro in fase di copertura di fronte a un centrocampo di grande spessore come quello del Brescia.

(Cuffa 6): Prende il posto di Marcolini ricomponendo il vecchio centrocampo della salvezza. Contribuisce a dare freschezza e a mantenere poi il prezioso vantaggio.

Cutolo 9: Decisivo è l’aggettivo più calzante, vince la partita praticamente da solo, inventando dal niente due gol strepitosi (specie il secondo, da vedere e rivedere). Il bello è che continua a giocare ad altissimi livelli. Dal Canto a Folgaria disse, spiazzando un po’ tutti: ‘il nuovo El Shaarawy è Cutolo’. Cominciamo a capire…

Cacia 6: Sfiora la rete, per il resto viene oscurato dalla prestazione super del compagno di reparto. Comunque sufficiente.

(Ruopolo s.v.)

Drame 5: Seconda gara molto aldisotto delle proprie potenzialità. Sembra distratto (strano… con un procuratore che gli consegnerebbe già il pallone d’oro). Ingenerosi i fischi dell’Euganeo, vista la giovane età ci vuole un po’ più di pazienza.

(Lazarevic 6): Poco concreto, in ogni caso meglio del compagno sostituito.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy