Padova-Cesena, le pagelle. Benedetti e Iori spiccano nel grigiore generale

Padova-Cesena, le pagelle. Benedetti e Iori spiccano nel grigiore generale

Allenatore di calcio e opinionista sportivo

Nocchi 6: nulla di eccezionale per l’attacco del Cesena, lui fa quello che deve fare, provvidenziale un’uscita di piede ai 30 mt, nulla può sul rigore

Almici 6: non parte benissimo, sembra aver gamba, e con il passare dei minuti cerca di dar sempre più apporto offensivo alla manovra, fa sicuramente meglio nel secondo tempo

(Feczesin dal 86’)  s.v.: forse non tocca nemmeno la palla

Benedetti 7: sbaglia pochissimo, forse nulla, nelle ultime prestazioni è sempre il migliore là dietro

Carini 6,5: confermato titolare dopo Crotone, mostra una buona intesa con Benedetti, un tiraccio da 40 mt per poco non trova il gol incredibile

Vinicius 5,5: cerca di dare apporto offensivo, mettendo in mostra alcune qualità tecniche, ma troppo poco per scardinare una difesa arroccata

Improta 6: un primo tempo evanescente e un secondo in cui solca il terreno dalla sua parte, arriva anche a crearsi l’occasione e due colpi di testa avrebbero potuto aver più fortuna, merita la sufficienza per l’impegno profuso

Osuji 5: corre e marca come sempre, ma quando riconquista palla presenta troppe indecisioni. Viene abbandonato nell’occasione del rigore contro un avversario che è una ‘freccia’ in velocità

Iori 7: considerando che gioca con due costole messe male, si merita sicuramente la palma di migliore. Macina una mole incredibile di kilometri e mette un numero impressionante di palloni in avanti, peccato che i nostri attaccanti non sappiano come gestirli

Pasquato 5: sembra partire col piglio giusto, ma poi succede qualcosa e si rompono gli schemi e movimenti. Serena lo lascia negli spogliatoi all’intervallo, ma la sua occasione al volo rimane la più bella della partita

(Jelenic dal 46’) 5: subentra a Pasquato, e sfodera la sua corsa intensa, ma con poca efficacia. La concretezza non è nel suo repertorio e stasera meno che meno

Melchiorri 5: non si può dire che non ci abbia provato a far reparto, ma stasera difficilmente supera l’avversario che a turno gli arriva davanti, tranne che in un’occasione subito dopo il gol del Cesena. Da uno come lui ti aspetti che porti qualche pericolo in più alla porta avversaria

Vantaggiato 5: parte bene, ha un occasione ma inspiegabilmente non tira in porta. Col passare dei minuti si innervosisce, sbaglia qualche cosa di troppo e alla sostituzione se la prende con il pubblico che giustamente lo fischia: deprecabile.

(Rocchi dal 72’) 6: non sbaglia quasi niente nei 20 minuti che rimangono, gestisce buoni palloni, prova a girarsi fulmineo un paio di volte per la conclusioni  ‘rimpallate’ dal muro avversario

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy