Padova, niente ripescaggio

Padova, niente ripescaggio

L’Atalanta giocherà in serie A con una forte penalizzazione, il Padova resta in serie B. L’iter procedurale della giustizia sportiva non è ancora arrivato al termine, ma il verdetto più importante per i tifosi biancoscudati (ovvero la possibilità di giocare in serie A al posto dell’Atalanta) è ormai chiaro. Le prime indiscrezioni parlano di pene severe soltanto per Ascoli e Alessandria, unici due club che di fatto rischiano la retrocessione. Atalanta, Ravenna, Benevento, Piacenza, Cremonese e Sassuolo, ovvero le altre squadre coinvolte nell’inchiesta, cominceranno i rispettivi campionati con penalizzazioni direttamente proporzionali al numero di illeciti commessi (si ipotizza circa sette punti ad illecito). Per l’Atalanta, ad esempio, si profilano tre illeciti commessi e dunque una robusta penalizzazione (-21?).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy