Padova-Palermo, le pagelle

Padova-Palermo, le pagelle

Allenatore di calcio, opinionista sportivo, consulente calcistico

Commenta per primo!

COLOMBI 6: prende tre gol senza particolari colpe (un rigore e due volte con l’uomo solo davanti alla porta), una parata con il corpo, per il resto non è chiamato a grandi interventi

SANTACROCE 6,5 : non gioca una partita da tempo, deve recuperare forma tecnica e atletica. Fino a che resta in campo svolge il suo lavoro più che sufficientemente, esce per crampi

(dal 70′ BENEDETTI) 5,5: sostituisce Santacroce e gli capitano venti minuti in cui deve più supportare che difendere, ma le sue giocate non producono effetto

TREVISAN 6: gioca con due compagni ‘nuovi di zecca’, ci mette il suo come sempre, è costretto ad uscire anzitempo per infortunio

(dal 50′ CARINI) 6,5: sostituisce Trevisan nel cuore della difesa, svetta nel gioco aereo, contrasta e intercetta con efficacia. Più che sufficiente

PERNA 5: nell’occasione dei primi due gol entrano nel suo corridoio, da vedere se son più bravi gli avversari o se vi son dubbi sulla sua chiusura. Anche lui arrivato da poco ha bisogno di rodare i meccanismi

CECCARELLI 6,5: lavora molti palloni su quella fascia e lui si alza volentieri nella fase d’attacco. Arrivato da poco e calato subito nella mischia, fa discretamente bene la sua parte

CUFFA 5,5: cerca di portar su palla nelle manovre di avanzamento ma spesso è saltato dalle giocate dei compagni. In area avversaria non entra con il solito piglio, lascia il posto nella ripresa ad un attaccante per motivi tattici

(dal 46′ FECZESIN) 6: da maggior peso all’attacco, si piazza a ridosso dei 16 mt, e tenta un paio di conclusioni senza fortuna, da rivedere

IORI 5,5: probabilmente deve ancora entrare in condizione e la sua regia bassa non è quella a cui ci ha abituato, però non si adagia mai in campo e non rinuncia a lottare

OSUJI 7: tra i miglior della partita, corre, lotta, copre (anche da ultimo uomo), morde le caviglie degli avversari, talvolta deve anche impostare, probabilmente il più in condizione dei biancoscudati

AMPUERO 6,5: posizionato in fascia sinistra, gioca e spinge meglio nel secondo tempo. Come per il suo opposto Ceccarelli sale molto e cerca di lavorare palloni nel migliore dei modi

VANTAGGIATO 4: fin dalle prime battute si vede che non è giornata, soprattutto perché non gli riesce né di tener palla, né il gioco di sponda, finisce abbandonando il campo per infortunio e ristabilendo purtroppo la parità numerica

PASQUATO 6,5: corre molto, rientra spesso tra le righe di centrocampo e farsi dar palla, finchè gioca da seconda punta agisce un po’ troppo lontano dall’area avversaria, più a suo le due punte davanti, ma subentra il fatto che non ha ancora i 90 minuti

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy