Padova-Sacilese, torna capitan Cunico

Padova-Sacilese, torna capitan Cunico

Le vacanze pasquali sono ormai un ricordo: da ieri pomeriggio, con i giocatori di nuovo sui campi della Guizza, il Padova ha cominciato ufficialmente la marcia di avvicinamento al match di domenica prossima (ore 15) con la Sacilese. Carmine Parlato ha chiamato i suoi a raccolta: «Dopo la vittoria di Chioggia e le vacanze», ha spiegato il tecnico, «gradualmente dobbiamo riprendere la condizione fisica, ma soprattutto mentale, per affrontare il nuovo impegno. Oggi li ho fatti correre, per cominciare a smaltire le scorie del week end di pausa, da domani (oggi, ndr) gradualmente accelereremo». Per i biancoscudati, dopo il riscaldamento, intense fasi di tattica e poi ripetute sulla lunga distanza per testare la condizione atletica. La buona notizia è il recupero, ormai quasi completato, di capitan Marco Cunico, che ieri si è allenato per tutta la seduta insieme ai compagni, partitella compresa, pur con le dovute precauzioni dopo la botta al ginocchio sinistro che l’ha tenuto ai box nelle ultime tre settimane. Per Tommaso Bortot, invece, ancora programma differenziato, il che fa presagire che contro la Sacilese sarà difficile rivederlo in campo e si dovrà attendere almeno la prossima trasferta di Legnago: «Finchè non disputa tre o quattro allenamenti completi, è prematuro sbilanciarsi sui tempi», l’ammissione di Parlato. Domenica al centro della difesa mancherà Niccolini, che oggi sarà squalificato dal giudice sportivo e dopo il “rosso” di Chioggia rischia più di un turno di stop, mentre alla Sacilese mancherà per lo stesso motivo il padovano Sottovia, match-winner della gara d’andata in Friuli. Dopo il match con la Clodiense, si allarga ancora, invece, il fronte dei diffidati biancoscudati. A rischio squalifica adesso sono in nove: Bortot, Sentinelli, Niccolini, Salvadori, Amirante, Ferretti, Segato, Degrassi e Petrilli

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy