Padova-Sassuolo, le pagelle

Padova-Sassuolo, le pagelle

Commenta per primo!

Cano 6: Si è ripreso il posto da titolare nelle ultime due partite, ma stasera proprio come sette giorni fa ad Ascoli è quasi ingiudicabile. Nell’ordinaria amministrazione è comunque sempre preciso.

Crespo 6,5: Buona prestazione per il terzino spagnolo, dalla sua parte si aprono spesso corridoi e lui ne approfitta spingendo con costanza.

Legati 6,5: Finalmente una coppia di difensori che convince davvero, lui e il finlandese non fanno passare quasi niente. L’unica sbavatura su quell’incursione di Noselli con tiro a seguire che poteva fare davvero molto male.

Portin 7: Ad Ascoli aveva fatto intravedere le sue doti di massiccio e autorevole centrale. Si conferma anche oggi con una prestazione del tutto convincente, dinnanzi a due attaccanti scafati come Noselli e Quadrini. Difficile a questo punto che a gennaio possa lasciare Padova per fare fiato altrove, Jonas è già bell’e pronto per dare il suo prezioso contributo alla causa biancoscudata.

Renzetti 6: Prova sufficiente, ma poi nel secondo tempo il furetto monegasco tira gli ormeggi e si nasconde un po’.

Bovo 6: Partita molto fisica, svolge con mestiere il suo compito e cerca, come da sua indole, la conclusione in porta. Un po’ di imprecisione, ma il mestrino dimostra di essere in buona forma nonostante stia tirando la carretta da un bel po’.

Jidayi 6,5: Calori ancora una volta lo preferisce a Italiano, il mediano risponde mettendo in bella luce il suo repertorio. Si francobolla a Troiano nel primo tempo, si apposta poi da sentinella davanti alla difesa spazzando un gran numero di palloni.

Gallozzi 6: Luci ed ombre oggi per l’ex Foligno, resta il fatto che a centrocampo il Padova non soffre quasi mai anche grazie alla sua velocità.

Di Gennaro 6: Torna nel suo ruolo naturale, ma questa sera risulta spesso impreciso. Qualche buona azione palla al piede (si vede che ci sa fare), che termina spesso però con un nulla di fatto.

Cuffa (dal 21’ st) 6: Ci mette un po’ di grinta nel finale.

Succi 7: Il solito spirito di sacrificio e la consueta voglia di lottare fino al triplice fischio. Basterebbero per eleggerlo tra i migliori in campo. Ma c’è anche il solito gol, questa sera decisivo.

Vantaggiato 7: Ritorna in campo dal primo minuto dopo l’infortunio e si fa subito apprezzare: l’assist per il gol di Succi è un colpo di biliardo per la precisione e le sue punizioni lasciano sempre con il fiato sospeso.

Filippini (dal 19’ st) 5,5: Gioca una mezz’ora scarsa subentrando al Torello, fa quel che può.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy