Padova-Union Ripa, le pagelle: tante le note positive. Esordio coi fiocchi per Amirante, Cunico sempre ispirato

Padova-Union Ripa, le pagelle: tante le note positive. Esordio coi fiocchi per Amirante, Cunico sempre ispirato

Commenta per primo!

Petkovic 6: Poco lavoro ed ordinaria amministrazione quest’oggi per l’estremo difensore serbo, costretto ad abbandonare il terreno di gioco all’intervallo a causa di un problema all’inguine.

(dal 46′ Cicioni) 6,5: Sceso in campo per sostituire Petkovic in avvio di ripresa, quando (raramente) chiamato in causa si fa sempre trovare sempre concentrato, in primis negando ad Andreolla la gioia del gol al 60′ con un’efficace parata “alla Garella”. Incolpevole in occasione del gol subìto.

Busetto 6,5: Come di consueto, tanto impegno e tanta corsa da parte del terzino di Pellestrina, provvidenziale in avvio di ripresa a salvare sulla linea una conclusione di Brotto destinata ad insaccarsi in rete. La precisione dei cross non è impeccabile, ma certamente perdonabile.

Niccolini 6,5: Anche oggi, in tandem con Sentinelli, non lascia spazi di manovra agli avanti avversari. Coppia sempre affidabile.

Sentinelli 6,5: Vedi Niccolini.

Degrassi 6: Avendo di fronte a sé il vivacissimo Petrilli, agisce principalmente in fase di contenimento offrendo discreta affidabilità. L’azione che porta al gol dell’Union Ripa, però, nasce nella sua zona di competenza.

Mazzocco 6,5: Solita intensità e solita grinta in mezzo al campo, senza però disdegnare di distribuire efficacemente buona parte dei palloni che transitano in mediana. Cerca anche di farsi notare in fase di inserimento ma non riesce a trovare la via del gol, un po’ per demerito suo, un po’ per merito della retroguardia avversaria.

Segato 6,5: Prestazione di maturità da parte dell’ex centrocampista del Delta Porto Tolle, sempre abile a dettare i tempi nella zona nevralgica del campo.

Ilari 7: In crescita da alcune settimane, torna sui livelli di inizio campionato: le sue discese sulla destra sono travolgenti, vere spine nel fianco della retroguardia avversaria. Dai suoi piedi nascono il preciso traversone in direzione di Petrilli che propizia il gol di Cunico e l’assist per Amirante in occasione della seconda marcatura. Il tutto in soli quarantacinque minuti.

(dal 46′ Mattin) 6: Si posiziona in mediana, facendo il suo senza sbavature.

Cunico 7,5: Impressionante la sequenza di bei voti che colleziona di settimana in settimana. E’ sempre decisivo: apre le marcature al 5′ ed imbastisce sapientemente tutte le più pericolose azioni biancoscudate della gara, compresa quella che porta al terzo gol, realizzato in bello stile da Amirante.

Petrilli 7: Conferma la verve dimostrata a Monrupino: quando punta l’uomo non ce n’è per nessuno. Cerca di pungere andando alla conclusione ma soprattutto cercando assist vincenti per i compagni, come quello che fornisce a Cunico al 5′. Cala alla distanza, ma di questo passo potrebbe rivelarsi l’arma in più di questo Padova nella seconda metà della stagione.

Amirante 7,5: Dategli due palloni buoni e lui li trasformerà in oro. Esordio coi fiocchi per il neoacquisto biancoscudato che sicuramente creerà molti grattacapi a mister Parlato di qui in avanti. La sua prestazione risulta infatti determinante per il risultato finale, carta canta. Benvenuto.

(dal 61′ Pittarello) 6: Gioca mezz’ora, ma tocca pochissimi palloni. Inevitabile che sia così sul 3-0.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy