Padova, verso il no di Eramo. Intanto spunta Mlinar

Padova, verso il no di Eramo. Intanto spunta Mlinar

Il divorzio tra il Padova e Secco produrrà effetti immediati sul “mercato”. In primis sembra tornare in alto mare il possibile passaggio di Mirko Eramo in biancoscudato: il centrocampista blucerchiato continua a tentennare, affatto convinto dalla destinazione padovana e più orientato verso Empoli. Il ds della Samp, Carlo Osti, avrebbe premuto non poco verso la soluzione veneta, ma lo scarso entusiasmo di Eramo e l’addio di Secco, interlocutore tra le due società sino ad ora, rischiano di far frenare la trattativa. Marco Valentini ha comunque messo gli occhi su un altro centrocampista. Si tratta del croato Frano Mlinar, centrocampista di 21 anni acquistato dall’Udinese la scorsa estate ma impiegato sin qui solo una volta in gara ufficiale, con la Primavera friulana contro i baby del Cittadella. Ventidue anni a marzo, destro naturale, può giocare da mediano o trequartista: su di lui è forte la concorrenza del Novara e dell’ex diesse friulano Larini, ma sarebbe congeniale al modulo con il sostegno alle due punte più volte auspicato da Mutti. I prossimi giorni saranno comunque importanti: se non vi saranno intoppi dovrebbe andare in porto lo scambio di portieri Colombi-Nocchi con il Carpi, così come potrebbe avviarsi nella giusta direzione la trattativa per portare a Padova il giovane attaccante Riccardo Improta. Sul fronte uscite, con Ampuero e Ciano già in partenza, attenzione alle situazioni di Legati, Trevisan e Musacci. Con l’uscita di uno dei primi due si aprirebbero le porte per il nuovo difensore: Bianchetti (Verona) finirà allo Spezia, restano in ballo Romagnoli (Roma) e Gemiti (Livorno).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy