Palermo-Padova, Iachini: “Hanno una rosa di primissima fascia, Serena saprà  dare la scossa”

Palermo-Padova, Iachini: “Hanno una rosa di primissima fascia, Serena saprà  dare la scossa”

Commenta per primo!

Alla vigilia della partita tra Palermo e Padova ha parlato anche l’allenatore rosanero Iachini. Ecco alcuni passaggi della conferenza stampa, raccolti dai colleghi di palermo24.net: “La nostra mentalità resta sempre la stessa – ha spiegato il tecnico del Parlermo – sia che giochiamo in casa sia quando andiamo in trasferta. Dobbiamo cercare di essere sempre propositivi e di dare continuità ai nostri risultati, scendendo in campo sempre con l’obiettivo dei tre punti”. E’ un Padova nuovo quello che si presenta al Barbera. Iachini predica massima attenzione: “Affrontiamo una squadra ostica, che è reduce da un avvicendamento in panchina e darà il massimo per risalire in classifica. Serena è un ottimo allenatore, e saprà senz’altro dare la scossa alla squadra. Non dimentichiamoci che parliamo di un club che è stato protagonista nelle ultime stagioni, e che ha a disposizione una rosa di primissima fascia, con giocatori che vantano trascorsi importanti nel campionato cadetto ma anche in serie A. Servirà la massima attenzione, cercando di continuare sulla strade delle ultime partite nelle quali abbiamo concesso pochissimo ai nostri avversari”. I dubbi per la formazione sono più di uno, viste le tante alternative offerte dalla rosa del Palermo. Iachini benedice l’abbondanza e spiega i possibili ballottaggi per l’undici anti-Padova: “Oltre agli infortunati, saremo sicuramenti privi di Morganella che è assente per squalifica. Stevanovic al suo posto? Può essere una soluzione in chiave offensiva, anche se dobbiamo fare i conti con un leggero attacco influenzale che ieri lo ha costretto a lavorare in palestra. Anche nel suo caso valuteremo in base a quelle che saranno le risposte della seduta di oggi. Anche a centrocampo ci sarà un ballottaggio: Verre è giovane e ha caratteristiche importanti, ma dopo un’ottima gara contro il Modena ha avuto qualche difficoltà in più affrontando un squadra compatta e aggressiva come l’Empoli; Vazquez, invece, è un giocatore che permette di avere più soluzioni negli ultimi 30 metri e può essere un’arma offensiva importante. Contro i toscani l’ho inserito per provare a vincere, domani vedremo chi dei due sarà schierato titolare”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy