Petrilli è già  in forma: “Ho continuato ad allenarmi anche in vacanza”

Petrilli è già  in forma: “Ho continuato ad allenarmi anche in vacanza”

Tra i giocatori che hanno brillato maggiormente nei primi test atletici di Pieve di Cadore c’è Nicola Petrilli, come riferisce Il Mattino, presentatosi con le pile già piuttosto cariche in ritiro. L’esterno nella prova di resistenza ha ottenuto addirittura un risultato migliore di quello fatto segnare lo scorso dicembre, quando la squadra era già in forma campionato, ma Petrilli rientrava da un infortunio alla caviglia. «Quello stop pregiudicò la prima parte della mia stagione, poi sono cresciuto nel girone di ritorno e adesso non voglio più fermarmi», spiega uno dei biancoscudati confermati e che ha sottoscritto un contratto annuale. «Non ho voluto perdere tempo e durante le vacanze mi sono quasi sempre allenato. Sono stato in Messico con Sampirisi (difensore del Vicenza, ndr), e lì ho fatto tapis roulant e palestra, poi in Italia ho continuato a correre su strada. Voglio iniziare da dove ho finito a maggio, ovviamente anche in termini di prestazioni sul campo». Per lei, dopo tre anni molto difficili, a Padova è iniziata una seconda vita. «E adesso sono tornato in una categoria che mi piace e regala stimoli. Io sono un giocatore che ha bisogno di essere sempre motivato, dalla società come dagli avversari. In Serie D certe volte è dura trovare le motivazioni, in Lega Pro molto meno. Mi auguro che la prossima stagione possa darmi uno slancio ulteriore». Anche perché al fianco avrà compagni di grande qualità. «Sono arrivati giocatori molto forti, la società sta allestendo una bella squadra. Sento che dovrebbe arrivare anche Carcuro, con cui ho giocato a Crotone e che potrebbe darci una grossa mano. I presupposti per far bene ci sono tutti». E questo permette di digerire più facilmente i tanti sacrifici del ritiro, ad iniziare da quelli a tavola… «La dieta che ci hanno dato è veramente dura, la fame certe volte si fa sentire, ma dobbiamo abituarci». In ritiro. Continua, intanto, il via-vai di giocatori. Se oggi sono attesi alcuni calciatori in prova, ieri è arrivato il portiere delle giovanili Matteo De Bastiani, classe 1999, considerato il problema al piede che sta tenendo fermo Bazzucchi. Nel pomeriggio sono continuate le prove tattiche per Parlato, che in attacco ha alternato Altinier con il bulgaro Mihaylov, visto che Amirante lavora ancora a parte

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy