Sahman, primo possibile rinforzo in vista di gennaio

Sahman, primo possibile rinforzo in vista di gennaio

Commenta per primo!

È spuntato a sorpresa, quando più nessuno se lo aspettava, e potrebbe rappresentare il primo rinforzo per il centrocampo a gennaio. Stiamo parlando di Irfan Sahman, centrocampista centrale montenegrino classe 1993, che da ieri pomeriggio si sta allenando a Bresseo in compagnia di Maurizio Ballò, preparatore atletico specializzato nel recupero degli infortunati. Il nome di Sahman, tuttavia, non è sconosciuto a chi segue assiduamente il Padova. Il giovane montenegrino, infatti, aveva già la valigia in mano per raggiungere la squadra la scorsa estate nel ritiro di Malles, mancava solo che venisse ratificato il prestito dal Parma. A volerlo fortemente il responsabile dell’area tecnica Marco Valentini, che l’aveva scoperto personalmente e anche casualmente due anni fa vedendolo giocare in Montenegro. Valentini, all’epoca osservatore del Parma, lo portò in gialloblù, dove il montenegrino fu aggregato con buoni risultati alla formazione Primavera, prima di disputare a singhiozzo, complice vari problemi fisici, la scorsa stagione. Proprio per questo il Parma aveva deciso di rilanciarlo a Padova, ma le visite mediche non superate bloccarono tutto. Si parlò di problemi cardiaci, in realtà il giocatore è stato colpito da un’infezione virale che lo ha debilitato parecchie settimane, e lo ha costretto a tornare in Montenegro dove è stato curato e tenuto a riposo. Ora che l’infezione è stata smaltita il Parma ha dato il nullaosta per farlo allenare a Bresseo, il Padova lo valuterà per un paio di mesi e a gennaio deciderà se tesserarlo. Sahman è una mezz’ala con doti offensive che può agire anche da regista.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy