Sala stampa, Di Nardo: “Sono al 100% del Padova e voglio restarci”

Sala stampa, Di Nardo: “Sono al 100% del Padova e voglio restarci”

Non usa mezzi termini il folletto napoletano: “Sono al 100% un giocatore del Padova e voglio continuare a vestire la maglia biancoscudata. E’ il mio più grande desiderio.”

“Peccato -prosegue- Non siamo riusciti a portare a casa questa vittoria, dovevamo essere più cattivi, spezzare un po’ il gioco, tenere palla maggiormente e magari farci fare qualche fallo. Non ci siamo solo noi in campo, e il Torino è una gran squadra”

I tifosi oggi per la prima volta dopo oltre un anno hanno interrotto l’astinenza da cori ad personam invocanto Totò: “Mi ha fatto immenso piacere, mi manca ancora un po’ di gamba ma posso dare tanto a questa squadra e a questi tifosi.” Tifosi che gli hanno manifestato grande affetto con quel comunicato “Totò non si vende”, e il napoletano ringrazia: “Quella lettera mi ha stupito e commosso, voglio ripagarli sul campo. Poi quel coro oggi mi ha particolarmente emozionato.”

A microfoni spenti chiediamo a Totò che effetto gli ha fatto riincontrare Lerda (a Busto due gol di Di Nardo condannaro la sua Pro Patria a restare il Lega Pro) e la Pulce ci regala un aneddoto: “Prima della gara ha perso il cappellino, io gli ero dietro e gliel’ho raccolto. Quando ha visto che ero io ha sgranato gli occhi!” Qui Totò ride “Deve aver sperato non entrassi in campo!”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy