Sala stampa, le dichiarazioni dei biancoscudati

Sala stampa, le dichiarazioni dei biancoscudati

Commenta per primo!

Dal Canto: “Al momento siamo questi. Abbiamo perso ma siamo sempre stati vivi, contro squadre che si chiudono così è difficile. Non ho appunti da muovere ai miei giocatori, la partita ha ricalcato quella di Bergamo con l’Albinoleffe. Sono soddisfatto del movimento fatto da Lazarevic e Drame, che non sono certo dei bomber. In tempi non sospetti dicevo che la squadra era da zona playoff e la squadra sta dimostrando questo. Il Sassuolo è un’altra squadra che si chiude, dovremmo trovare il modo per scardinarli”.

Marcolini: “Il Grosseto una volta passato in vantaggio ha saputo difendersi bene. Peccato, anche in inferiorità numerica abbiamo cercato di recuperare la gara. Ci è mancato solo il gol e prima dell’espulsione, se c’era una squadra che giocava eravamo noi. E’ normale che quando si perde si veda tutto nero, ma ripartiamo con la massima serenità”.

Cacia: “Abbiamo affrontato una difesa che mi conosceva bene. Siamo delusi e amareggiati, ma questi risultati devono servirci per imparare e andare avanti. Non eravamo partiti male, ma il rigore ci ha demoralizzati. In molte occasioni abbiamo ripreso lo svantaggio, oggi no. Adesso affrontiamo il Sassuolo e il Torino, qui si vedrà chi ha i mezzi e chi no, saranno due bellissime partite”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy