Sala stampa, le dichiarazioni dei protagonisti. Cestaro: “Sassuolo da A, ma potevamo fare di più. Pea in discussione? Aspettiamo fine girone andata”

Sala stampa, le dichiarazioni dei protagonisti. Cestaro: “Sassuolo da A, ma potevamo fare di più. Pea in discussione? Aspettiamo fine girone andata”

Commenta per primo!

A breve le dichiarazioni dalla sala stampa:

Cestaro: “Il Sassuolo è una squadra da serie A, ma noi non siamo scesi in campo determinati e non avevamo attenuanti. Dovevamo fermare i loro giocatori con maggior qualità, facciamo sempre determinati tipi di errori. Pea? Non ci ho parlato, ci vedremo lunedì. Bisogna risolvere i problemi, dare maggior incisività al gioco. Allenatore in discussione? Arriviamo a fine girone d’andata… “

Pea: “Oggi abbiamo cercato di tenere testa al Sassuolo, è fastidioso passare in svantaggio per certi errori. Un punto in tre partite? Sono più infastidito della prestazione di sabato scorso. Le chiare occasioni da gol per loro sono arrivate quando siamo rimasti in dieci. È una situazione difficile ma dobbiamo saperci alzare. Nwankwo? Era molto dispiaciuto, è scappato negli spogliatoi. È giovane, quando capitano giornate storte così si chiude in se stesso. È il momento più difficile? No, lo è stato all’inizio”. 

Bianchi: “Grande prestazione , raggiunto questi tre punti, primo gol sono felicissimo, dedicò il gol alla mia famiglia. Per noi era difficile trovare gli spazi, abbiamo sofferto solo nel palo di Farias. Siamo stati bravi a gestire la partita, campo non era perfetto ma ha retto bene. “

Di Francesco: “Sono molto soddisfatto dalla partita che abbiamo fatto, volevo pressare il Padova in modo tale che lanciassero palla lunga. La nostra mentalità non cambia. Per Terranova spero sia solo un crampo ma in settimana faremo le valutazioni del caso”

Terranova: “Grande squadra vista in campo, palle inattive provate in allenamento, in partita poi si vedono i frutti. Bisogna rimanere umili, campionato ancora lungo, non bisogna mollare. Noi non dobbiamo guardare la classifica dobbiamo guardare partita per partita. Il mio sogno è andare in serie A con il Sassuolo.”

Longhi: “Probabilmente non si aspettavano che li attaccassimo cosi, però dobbiamo pensare partita per partita. Siamo stati bravi a non far giocare i loro difensori, e a bloccare la manovra dal basso.”

Piccioni: “Ci tenevo a giocare indipendentemente dagli ex compagni. La partita simè messa subito male con i loro due gol, poi quando siamo rimasti in dieci di più non si poteva fare. La partita era stata preparata per aspettarli. Nel secondo tempo abbiamo provato a riprendere il match ma non è bastato. Sappiamo che dobbiamo lavorare é ovvio che non siamo contenti. L’unico modo per uscirne é dare il massimo durante la settimana, altri metodi non li conosco”.

Farias: “Oggi abbiamo affrontato una squadra forte, abbiamo provato a fare la partita, ma abbiamo preso subito gol, abbiamo provato a giocare a viso aperto ma dopo i due gol subiti non siamo riusciti a reagire. Secondo me se sistemiamo gli errori possiamo rientrare in zona playoff. Ho provato a segnare di testa indirizzandola sul secondo palo ma ho colpito il palo. Adesso pensiamo a sabato prossimo.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy