Sala stampa Padova-Clodiense, Parlato: “Poca fame, non meritavamo di vincere. Siamo comunque primi”

Sala stampa Padova-Clodiense, Parlato: “Poca fame, non meritavamo di vincere. Siamo comunque primi”

Commenta per primo!

Le dichiarazioni di mister Parlato, post Padova-Clodiense (testo e video):

“Nonostante il pari, siamo sempre primi. Senza dubbio stasera ci aspettavamo tutti una vittoria. Nella prima frazione non siamo riusciti a trovare il modo per ottenere il pallino del gioco. La Clodiense si è dimostrata una buona squadra, come previsto. Noi abbiamo deluso le attese, nel primo tempo potevamo subire gol, mentre nel secondo la loro marcatura è arrivata sul nostro miglior momento. Gli avversari erano carichi e noi siamo stati lì a guardarli. Reputo la prestazione positiva, seppur con molti errori. Cosa è mancato? La fame nell’andare a prendere i tre punti. Ed avevo chiesto di giocare sulle fasce. Ma siamo stati lenti nel pensiero e nelle gambe. Quando ho notato questa staticità , dopo l’uscita di Ferretti, ho schierato due attaccanti, ma l’avrei fatto comunque. Così, abbiamo acquistato velocità  in avanti, a differenza dei primi venti minuti. Ma c’è da dire una cosa: una prestazione che lascia l’amaro in bocca ci può stare. Credo che questo campionato si vinca tirando fuori l’esperienza ed i tempi delle giocate anche quando non si gioca bene. Il loro gol è frutto di un nostro errore. Le partite le decidono i dettagli. Obiettivamente, la nostra vittoria non sarebbe stata un risultato giusto. La Clodiense ci attaccava sempre alta, credo sia la squadra migliore che abbiamo visto fino a questo punto. Ferretti? Ha sentito contrarsi il muscolo. Ma non quello del precedente infortunio. Valuteremo nelle prossime ore l’entità  dell’accaduto. Perdere Ferretti non è da poco, purtroppo. I cartellini gialli? Cunico era andato a parlare con l’arbitro in occasione di un fallo, essendo il capitano. Se non può parlare lui… Male il secondo tempo? Potevamo raddoppiare ma siamo stati un po’ troppo egoisti. In ogni caso, guardiamo avanti con fiducia. C’è tempo per recuperare. Anche se a Sacile avremo Cunico e Nichele squalificati e Ferretti out per infortunio. Oggi non tutti hanno fatto le cose richieste. Non c’è stata lucidità , ma troppa foga, specialmente per trovare la via del gol. Domani chiederò spiegazioni ai ragazzi. Contraccolpo psicologico? No, credo accadrà  il contrario. In caso di vittoria magari ci saremmo montati un po’ più la testa. Ci teniamo l’osso in bocca, ci rode farlo e lavoriamo”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy