Sala stampa Padova-Spezia. Mutti: “Miglior prova della difesa. Stiamo diventando una squadra”

Sala stampa Padova-Spezia. Mutti: “Miglior prova della difesa. Stiamo diventando una squadra”

Commenta per primo!

Di seguito le dichiarazioni dalla sala stampa al termine di Padova-Spezia.

Mutti: Il portiere? Avevamo già parlato ma io con gli altri non entro nel merito su chi deve giocare se non la mattina stessa. Questo accanimento contro Colombi a me ha dato fastidio e non la condivido. Parlando con Simone abbiamo fatto questa scelta anche per recuperare questo ragazzo che ora ha bisogno di essere tranquillizzato. Ma sono cose che gestiamo noi e non andiamo dietro all’ambiente. Bisogna capire lo stato d’animo delle persone. A Colombi un po’ di riposo farà bene. Siamo più squadra, ora, ma abbiamo ancora dei blocchi. Lanciano e Citadella sono un rammarico perché non meritavamo di perdere. A livello mentale la situazione della classifica non aiuta. Molta soddisfazione nell’aver tenuto la porta inviolata, ho avuto paura per le occasioni fallite ma per fortuna è andata bene. Per un’ora siamo stati davvero una squadra. Per il resto miglioreremo e riusciremo a gestire meglio la partita. Un mattoncino alla volta cercheremo di trovare continuità. La mia preoccupazione è la perdita di concentrazione quindi nell’intervallo ho chiesto attenzione e devo fare i complimenti a tutti. Il vero Padova? Dobbiamo essere come siamo stati qui. Capita che un episodio ci spaventi, come a Lanciano. Invece oggi siamo stati equilibrati. Bisogna avere la capacità di rientrare in partita e non subire. Sono giovani che devono trovare l’entusiasmo e la voglia di crescere. Se lavoriamo assieme e siamo aggressivi, le qualità poi escono. Il percorso è lungo, dobbiamo aver pazienza e migliorare. Questo impianto tattico in trasferta? Siamo stati offensivi anche lì, se a Lanciano ci fosse stato Pasquato sarebbe stata una grande partita.

Stroppa: “La sensazione è che non ci fossimo. A sprazzi qualcosa abbiamo cercato di fare, ma la prestazione non è stata buona. Eravamo frastornati. Non so la motivazione, è stata una buona settimana e si poteva fare il salto di qualità. Quattro punte le ho messe per necessità. Sansovini e Carrozza dovevano arrivare tra le linee ma non ci sono riusciti. Il Padova ha fatto una buona partita ma noi abbiamo fatto meno di quanto facciamo di solito. La squadra è eccellente e venerdì prossimo dirò se è stata solo una giornata storta”.

Pasquato: “Nessuna squadra in queste partite ci ha surclassato sul piano del gioco. In generale solo l’Empoli mi ha impressionato. Ora dobbiamo dare continuità ai risultati, i miei gol? Il Padova si salverà a prescindere…”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy