Sala stampa Padova-Union Pro, Parlato: “Sono soddisfatto ma c’è ancora da lavorare. Piedi per terra”. Ferretti: “Spero di ripagare in campo l’affetto dei tifosi”

Sala stampa Padova-Union Pro, Parlato: “Sono soddisfatto ma c’è ancora da lavorare. Piedi per terra”. Ferretti: “Spero di ripagare in campo l’affetto dei tifosi”

Commenta per primo!

Queste le dichiarazioni rilasciate dai protagonisti di Padova-Virtus Vecomp nel postpartita:

Parlato: Era la prima partita, dovevamo anche gestire l’emozione dell’esordio di campionato. Sono soddisfatto. Ho visto una buona squadra ma comunque c’è ancora da lavorare su molte cose. Abbiamo iniziato bene, sbloccando la partita subito. Ma poi ho visto un atteggiamento rinunciatario nel chiudere la partita. Non si può sempre arrivare al secondo tempo con l’acqua alla gola. A parte questo sono soddisfatto del 3 a 0. Ma ora mettiamo da parte il risultato e pensiamo al San Paolo. La squadra ha faticato anche a capire come bisognava giocare in 10 contro 11. Ma fa tutto parte del percorso di crescita che stiamo affrontando. L’importante comunque sono i tre punti e il non aver preso gol. Ci tenevamo a far bella figura di fronte ai nostri tifosi. Troveremo comunque squadre più organizzate dall’Union Pro, ovviamente con tutto il rispetto per la squadra di Feltrin. Per cui, piedi per terra. Lanci dalle retrovie? L’ho chiesto io ai ragazzi, anche conoscendo l’avversario. L’angolo di Segato? No, non gliel’ho chiesto io di batterlo fuori dalla lunetta e, tra l’altro, non me ne sono neppure accorto. Ferretti? Domenica avevo detto che forse si incaponiva per cercare il gol in certe situazioni. Ora spero che unisca i gol all’altuismo. L’Altovicentino? Noi guardiamo in casa nostra. E comunque ci sono anche le altre squadre, ma certamente il 4 a 1 esterno contro il Legnago è un risultato roboante. Cesca? C’è stato un problema di tesseramento. Spero di averlo disponibile mercoledì in Coppa. E’ una competizione alla quale teniamo. Programma della settimana? Domani stacchiamo, ma poi ci alleneremo anche mercoledì mattina, prima della Coppa. Mecato? Ci vuole un altro centrocampista.

Aperi: Sono contentissimo della vittoria. I tifosi? Avendo giocato al sud, di tifoserie calde ne ho viste, ma quella del Padova le batte tutte. Spero di continuare così e di ottenere risultati importanti insieme alla squadra. Il posto da titolare? Siamo tutti buoni giocatori. L’importante non è chi gioca, ma fare bene a livello di squadra.

Dionisi: Esordio perfetto, siamo tutti soddisfatti. Ho visto grande impegno e la giusta carica da parte di tutti. Tutti coloro che sono scesi in campo hanno dato il massimo. Oggi, ad esempio, hanno giocato cinque giovani invece di quattro ma la differenza non si è vista. E’ il gruppo che fa la differenza. Ci vogliono impegno, sacrificio e attenzione ai dettagli.

Ferretti: L’importante oggi era segnare, ma ancor di più vincere. Cercavamo i tre punti e li abbiamo ottenuti. La mia corsa sotto la Fattori? Emozionante. Questo genere di cose ti dà una carica in più. E’ bellissimo sentirsi amati dai tifosi, spero di rispondere loro a dovere in campo. Ora però dobbiamo proseguire con umiltà e con i piedi per terra. In questo modo ci saranno più gioie che dispiaceri. A chi dedico la mia prestazione? Ai compagni di squadra. Insieme abbiamo lavorato duramente. Ed anche alla mia famiglia, che mi è sempre vicina.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy