Sala stampa, tutte le dichiarazioni del post-partita. Cestaro dribbla le domande sul futuro, Pea sottolinea spirito e orgoglio dei suoi ragazzi

Sala stampa, tutte le dichiarazioni del post-partita. Cestaro dribbla le domande sul futuro, Pea sottolinea spirito e orgoglio dei suoi ragazzi

Di seguito tutte le dichiarazioni del post-partita:

Barbara Carron: “Grandissimo secondo tempo. Un buon pareggio tutto sommato, visto le tante defezioni. Meritavamo forse di più visto i rigori sbagliati. Nella ripresa è stato bello ad ogni azione nostra sentire il boato dello stadio. Addio play-off? Era giusto sperarci, ma adesso dovevamo pensare a salvarci”

Alfredo Aglietti: “Peccato per il gol finale, eravamo schierati, Lisuzzo ha urlato lascia e invece… Avevamo anche schierato la difesa a cinque. Comunque per come si erano messe le cose la nostra vittoria forse era eccessiva. Ci sono anche i meriti del Padova”.

Marcello Cestaro : “Mai visto sbagliare due rigori, ma i ragazzi hanno dimostrato di riuscire a ribaltare una situazione del genere. Rimpianti di questa stagione? Forse il presidente ha cambiato troppo (ride, ndr), ma fa parte del mio modo di essere, abbiamo giocato anchebcon troppi giocatori fuori, in infermeria. Il lavoro di Pea insieme il gruppo ha creato un bello spirito. Futuro? Ne parleremo al fischio finale dell’ultima partita”.

Fulvio Pea: “Anche oggi la squadra è passata in vantaggio, contro una grandissima squadra, fatta di ottimi giocatori. Poi un po’ di relax mentale che ci ha fatto prendere gol e sbagliare due rigori. Pentito di Cuffa centrale? Non avevo alternative, durante la partita ha avuto un problema fisico accusato durante il primo tempo. Nella ripresa sono passato alla difesa a quattro, ma non credo sia stato il modulo a metterli in difficoltà. Loro ci hanno concesso qualche spazio in più. Bardi? Grande prova, lo portai io alla primavera dell’Inter, me lo ricordavo proprio così come oggi… “. (Nella foto, esclusiva PadovaSport, Pea si complimenta con Bardi)

Giuseppe De Feudis: “Ad attaccanti come quelli del Novara devi concedere pochissimo, nel primo tempo invece noi gli abbiamo lasciato troppo campo. Ma abbiamo avuto una grande reazione d’orgoglio. Il gol lo dedico a mio nonno, che non sta bene”

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy