Sen. Giaretta: “Interrogazione parlamentare a Maroni per aggressione ai giornalisti”

Sen. Giaretta: “Interrogazione parlamentare a Maroni per aggressione ai giornalisti”

Fonte Ansa: “Quanto successo ieri sera allo stadio Ossola di Varese dopo la gara tra Varese e Padova è gravissimo. Presenterò una interrogazione parlamentare urgente al ministro dell’Interno Roberto Maroni per capire cosa pensi lui dei violenti suoi concittadini, di cui alcuni travestiti da addetti alla sicurezza negli stadi”. A dirlo è il senatore padovano Paolo Giaretta (Pd) che depositerà nelle prossime ore al Senato una interrogazione parlamentare in merito all’atto pesantemente intimidatorio subito da un gruppo di sette giornalisti di alcune testate padovane compiuto da alcuni supporter del Varese che ieri sera oltre un’ora dopo la fine della gara valevole per i play off Varese Padova hanno minacciato in tribuna stampa i cronisti presenti. Una decina di ultras del Varese, accompagnati da un addetto alla sicurezza dello stario Ossola hanno minacciato pesantemente i presenti nella tribuna stampa. Ad uno dei giornalisti è stato sottratto il computer portatile, poi fatto ritrovare poco distante con la chiavetta per la connessione a internet rotta. I cronisti delle testate padovane hanno potuto lasciare lo stadio del Varese solo dopo l’intervento degli agenti della Digos della questura di Varese che hanno scortato i giornalisti fino al casello autostradale.

“Eventi del genere non sono tollerabili – aggiunge il senatore Paolo Giaretta – credo che il ministro Maroni abbia l’obbligo morale e politico di fare chiarezza sull’accaduto in tempi brevi, e prendere di conseguenza i provvedimenti del caso in sede penale e sportiva. Ai giornalisti minacciati va tutta la mia solidarietà. Il calcio deve essere una festa ed eventi del genere fanno male allo sport. Quanto avvenuto allo stadio Ossola è grave, a maggior ragione perchè a partecipare alla spedizione “punitiva” contro i giornalisti padovani ha partecipato anche uno steward che già aveva avuto a che ridire nelle vicinanze della sala stampa congiornalisti e dirigenti del Padova. Mi riferiscono, e osservatori della Lega di serie B hanno preso nota, che uno steward aveva pesantemente minacciato un giornalista di Padova senza che nessuno della dirigenza del Varese intervenisse,appena conclusa la gara. Mi domando se il questore e i responsabili della società del Varese abbiano riflettuto in queste ore su quale sia stato il rischio corso da persone che erano allo stadio per fare il loro mestiere, essendo tutti giornalisti di provata professionalità”.

Per il ministro Maroni, oltre il danno (il suo Varese eliminato), la beffa (il suo sistema di controllo negli stadi gli si è rivoltato contro proprio nel suo stadio).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy