“Mi sento un giocatore nuovo”, così iniziava la seconda vita calcistica di Melchiorri. Guarda il video

Commenta per primo!

“Mi sento un giocatore nuovo, voglio arrivare nel calcio dei grandi con le mie gambe”. Così parlava Federico Melchiorri nel 2013, approdato al Padova in serie B, dalla Maceratese. Iniziava così la seconda vita calcistica dell’attaccante, dopo il cavernoma venoso diagnosticatogli nel 2009, che sembrava avergli tarpato definitivamente le ali. Dopo Padova Melchiorri spicca il volo: Pescara, Cagliari fino all’infortunio del primo aprile scorso (lesione del legamento crociato anteriore del ginocchio destro). Il destino è ancora crudele con lui, sembra sbarrargli la strada della serie A, conquistata dal suo Cagliari anche grazie a lui. Ieri invece è arrivato il lieto fine: ritorno in campo e gol in serie A. Minuto 88 di Cagliari-Sampdoria, Viviano “buca” l’intervento sul lancio di Tachtsidis e spalanca la porta a Melchiorri: mancino preciso e corsa sotto la curva, sommerso dal calore di compagni e tifosi. A 10 anni dalla prima in A, ecco il gol tanto atteso.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy