Serie B, Binda (GdS): “Mai vista una cosa del genere. Stop ripescaggi, ora spazio ai risarcimenti”

A giorni la serie B dovrebbe finalmente conoscere il suo format definitivo, dopo l’incredibile caos di questo inizio stagione. Ai nostri microfoni fa il punto il giornalista Nicola Binda de La Gazzetta dello Sport: “Speriamo che sia la settimana buona per arrivare alla soluzione di questo enorme pasticcio, per i ripescaggi sembra difficile visto che siamo arrivati alla quarta giornata, ora c’è spazio solo per i risarcimenti dei danni, ma sarà una chiusura comunque molto dolorosa. Mai vista una cosa del genere tra i professionisti: un pasticcio grosso, nato da un’esigenza comprensibile della serie B dopo che sono saltate tre squadre. La richiesta di ridurre l’organico era legittima, è il modo in cui si è arrivati in questa situazione che è sbagliato, nessuno si assume le resposabilità. Solo il commissario Fabbricini ha firmato il provvedimento per le 19 squadre, non so chi altro lo firmerà senza avere la certezza di non dover risarcire i danni. Di chi è la colpa? Innanzitutto di regole fragili, poco credibili, sia sui ripescaggi che sulla forma dei campionati. Poi del Commissario Federale che non si è limitato a ordinaria ammistranzione ma ha voluto prendersi la briga di affrontare una svolta epocale, senza rendersi consto delle conseguenze a cui andava incontro”.

Guarda l’intervista completa nel video qui sopra.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy