Calcio a 5, decisione folle della Divisione e il Petrarca non ci sta: “Non ci presenteremo alla prima giornata”

di Redazione PadovaSport.TV

Cambia il logo, nuovo è anche il claim (#Re5tart), ma la miopia resta la solita: la Divisione Calcio a 5 con un blitz decide di organizzare la prima giornata della A1 tutta a Salsomaggiore (e va bene, bello l’Opening Day), eliminando però i benefici e i vantaggi della squadra ospitante, in termini di esposizione della propria pubblicità. Ma come, proprio adesso, in questo periodo di grandi ristrettezze economiche? Una mossa “geniale”, per modo di dire. Il Bernardinello Petrarca, che debutterà contro la FeldiEboli, formalmente in casa, anche se appunto si giocherà a Salsomaggiore, non ci sta: il presidente petrarchino Paolo Morlino è pronto a decisioni clamorose. È già stata presentata, come riferisce oggi Il Mattino, formale rinuncia a presentarsi per la prima giornata. Decisione che comporterebbe la sconfitta a tavolino della sfida, il -1 in classifica e una sanzione pecuniaria. “Continuiamo a parlare di un movimento immaturo – spiega Morlino – è inammissibile che non mi si possa permettere di affiggere i cartelloni pubblicitari. Ho una cinquantina di contratti aperti con sponsor che, non potendo comparire sulle maglie, hanno solamente gli spazi in campo per essere visibili. Essendo per noi una gara cosiddetta casalinga ho tutto il diritto di fare una richiesta del genere, ma la Divisione non ha mai provveduto a darmi risposte. Siamo determinati a non presentarci al match”.
La Divisione Calcio a 5 al momento è diretta dal presidente vicario Gabriele Digianvito, a seguito delle dimissioni di Andrea Montemurro, presentate a fine maggio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy