Calcio a 5, serie A1: alla fine le retrocessioni ci saranno

Calcio a 5, serie A1: alla fine le retrocessioni ci saranno

di Redazione PadovaSport.TV
L’Italian Coffee Petrarca l’ha scampata bella, dal momento che il Consiglio Federale di lunedì ha deciso di applicare il meccanismo delle retrocessioni al Campionato di Serie A. I bianconeri non erano a rischio, essendo quint’ultimi, ma alla fine il Genova, che aveva un solo punto meno del Petrarca, è retrocesso. Alla fine retrocederanno le ultime 3 (Genova, Arzignano e Latina), mentre dalla Serie A2 saliranno Chiuppano, Real San Giuseppe e Real Rogit. Ma alla volontà della Lega Nazionale Dilettanti si contrappone quella della nuova governance della Divisione Calcio a 5 che avrebbe deciso (fonte calcioa5anteprima) di ampliare gli organici, in tal modo annacquando il provvedimento preso a sorpresa riguardante le retrocessioni. Come conseguenza il Campionato di Serie A potrebbe avere un numero massimo di partecipanti pari a 20. Tra le papabili per il ripescaggio, oltre alle retrocesse Genova e Arzignano, ci sono Melilli e Fuorigrotta. Tra le aventi titolo, il Real Rogit ha dichiarato che non si iscriverà in Serie A, mentre le intenzioni del Carrè Chiuppano sono tutte da verificare. Staremo a vedere. Di certo c’è, per il momento, che le società aventi titolo in base alla proposta della Lega Dilettanti approvata dal Consiglio Federale sono queste 16 società:
Acquaesapone
Came Dosson
Carrè Chiuppano
Cybertel Aniene
Colormax Pescara
Feldi Eboli
Italian Coffee Petrarca
Italservice Pesaro
Kaos Mantova
Meta Catania
Real Rieti
Real Rogit Rossano Calabro
Real San Giuseppe Napoli
Sandro Abate Avellino
Signor Prestito CMB
Todis Lido di Ostia
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy