Italian Coffee Petrarca, la Divisione traccia le norme per la prossima stagione

Italian Coffee Petrarca, la Divisione traccia le norme per la prossima stagione

di Redazione PadovaSport.TV

Il Consiglio Direttivo della Divisione Calcio a 5 ha recuperato (in parte) il tempo perduto, rendendo note alcune norme che regolamenteranno la prossima stagione sportiva 2020-2021. Per prima cosa, non ci sono state modifiche sostanziali alle limitazioni alla partecipazione al gioco: per l’Italian Coffee Petrarca, quindi, non ci sarà la possibilità di utilizzare più di 7 “stranieri” per ciascuna gara. Poco male, visto che da quanto trapela quella che verrà sarà una stagione in cui il club bianconero pare intenzionato a valorizzare a dovere anche le risorse del proprio settore giovanile. Tra le modifiche, invece, il Consiglio Direttivo ne ha apportata una davvero significativa, abolendo, almeno per una stagione, la Coppa della Divisione. La competizione, nata nel 2017, va quindi in soffitta e non è dato sapere se sarà una rinuncia definitiva a tale manifestazione.
Su questo punto va detto che c’erano le richieste convergenti di un pò tutte le società, subito ascoltate dalla nuova governance della Divisione Calcio a 5.
La Coppa della Divisione era – ne parliamo ormai al passato – una sorta di FA Cup all’inglese, con gara unica in casa della società di categoria inferiore che coinvolgeva le 3 categorie nazionali (A, A2 e B):
L’Italian Coffee ha visto il proprio cammino interrotto nel 2017-2018 dalla Luparense e nel 2018-2019 dall’Italservice Pesaro. Nella stagione 2019-2020 il Petrarca è stato, invece, eliminato ai rigori dall’Imolese. Il Consiglio Direttivo ha poi ripescato le annate 2000 e 2001 che, come “Fuori Quota”, potranno fare ancora parte della categoria Under 19. Mentre per le retrocessioni la Divisione vuole proporre alla Lega Dilettanti di prendere in considerazione la perdita della categoria solamente per l’ultima in graduatoria di ciascun girone. Si tratterebbe di un cambio di passo rispetto al precedente percorso da parte della Lega Dilettanti e del Consiglio Federale. L’Italian Coffee Petrarca è certo della permanenza in Serie A, per cui la cosa non interessa da vicino il futsal padovano, però di certo appare singolare che si debba arrivare così avanti per decisioni che hanno un tale rilievo sulle competizioni sportive, oltre che sugli equilibri delle società. In tale contesto, per la Serie A sembrano interessate a proporre domanda di ripescaggio la siciliana Melilli e la campana Fuorigrotta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy