Italian Coffee Petrarca, c’è la prestazione ma arriva la sconfitta con Catania

di Redazione PadovaSport.TV

ITALIAN COFFEE PETRARCA PADOVA – META CATANIA 0-1 (0-1 pt)

PETRARCA: Moretti, Tidu, Cividini, Costa (K), Bargellini, Del Pizzo, Alba, Dè, Urio, Mustafov, Disarò, Vitale, Sampaio, Lo Buglio. All. Bellini

META: Perez, Messina, Italo, Silvestri, Salas, Rubio, Dovara, Tomarchio, Cesaroni, Caamano, Musumeci (K), Dalcin, Bordignon, Ferrante. All. Samperi

MARCATORI: 18’06” Salas (M)

AMMONITI: Alba (P), Bordignon (M), Perez (M), Tomarchio (M), Vitale (P), Bargellini (P)

ARBITRI:  Beneduce di Nola e Zannola di Ostia Lido CRONO: Fior di Castelfranco Veneto

PADOVA – L’Italian Coffee è superato di misura 0-1 da un tostissimo Meta Catania che ha sfruttato al meglio le poche occasioni concesse dai patavini.  Gli ospiti si rendono pericolosi da subito con Musumeci e Italo con conlusioni dalla distanza, poi al 2’ è capitan Dudu Costa a sfiorare il palo difeso da Perez con un bel diagonale. Il Meta impone alla gara un ritmo forsennato, e l’Italian Coffee prova ad arginare la fisicità di Rubio e compagni: all’8’ Urio fallisce una ghiotta occasione tirando sull’esterno rete da pochi passi, poi rispondono i catanesi con Bordignon sempre pericoloso dalle parti di Moretti. La compagine petrarchina commette presto il 5° fallo di squadra all’11’ e fatica a trovare spazi nella difesa del Meta: Perez smanaccia in angolo una botta da fuori area di Costa al 13’ e poi di nuovo salva a tu per tu col capitano padovano tre minuti piu tardi. Catania commette il 5° fallo ma si porta in vantaggio al 18’ con Salas, bravo a sfruttare una respinta di Moretti: l’Italian Coffee prova a rimontare nei minuti finali di primo tempo ma il risultato non cambia sino alla sirena di metà gara. Si torna in campo con gli ospiti ancori a premere sull’acceleratore e a sfiorare il doppio vantaggio con Bordignon, Dalcin e Musumeci, il Petrarca prova a stringere i denti e a ripartire in contropiede. Il ritmo della squadra di mister Samperi è molto alto, al 29’ Cividini sfiora la traversa al volo dopo un calcio d’angolo ma la gara è ancora molto combattuta. Al 31’ Musumeci mette paura a Moretti in contropiede e la gara sale ulteriormente di tono: i ragazzi di mister Bellini (che sostituisce in panchina lo squalificato Luca Giampaolo) provano in tutte le maniere a raggiungere il pareggio con Urio e Alba portieri di movimento negli ultimi quattro concitati minuti. La formazioni ospite riesce a respingere tutti gli attacchi patavini e ad espugnare il PalaGozzano per 0-1 stringendo i denti nei secondi finali.

Nelle foto: La grinta di Jean Cividini e di Andrea Vitale contro il Meta Catania (Foto Scatamburlo)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy