Italian Coffee Petrarca, impatto duro con la serie A. Ma oggi sarebbe salvezza

La squadra di Giampaolo dà il meglio in casa. Rosa corta e attacco i punti deboli

di Redazione PadovaSport.TV
Petrarca

L’Italian Coffee Petrarca, al suo ritorno in Serie A dopo 16 stagioni, ha sin qui offerto un rendimento adeguato alle attese. Non c’era molto da aspettarsi dalle trasferte contro le primissime delle classe (4-7 con Acqua&sapone, 0-6 con Pesaro e 2-6 con Rieti):  troppa la differenza tra il Petrarca di oggi e le formazioni che ambiscono allo Scudetto. In casa, invece, la formazione bianconera ha sicuramente dato il meglio di sè sin qui.
Le prestazioni offerte contro Latina (3-4) e Came Dosson (5-2) sono state inaspettatamente notevoli, in considerazione dello storico di massima serie delle due avversarie. È stata un bella prova anche quella di Este, con il Signor Prestito Cmb (1-1), che oggi occupa la 1^ posizione in classifica. La gara meno brillante è stata senza dubbio quella con la Todis Lido di Ostia (3-2), anche se ha portato una vittoria importante per la classifica e il morale. Il dato positivo? La squadra, che in buona parte si fonda sul telaio dello scorso anno, sta reggendo la massima categoria. Forse non erano
in molti a crederci quest’estate.  Il dato negativo? La rosa a disposizione del Mister Giampaolo è un pò corta, negli elementi di peso, soprattutto quando c’è qualche assenza per infortunio oppure squalifica. Qualche giocatore è forse un pò al di sotto delle attese iniziali. E in più manca quel realizzatore di peso che in altre  squadre, anche della bassa classifica, c’è sempre. In effetti quello dell’Italian Coffee Petrarca è uno dei peggiori attacchi della categoria e il dato qualcosa vuol dire. Oggi la classifica non è niente male: il Petrarca del Mister Giampaolo si è messo dietro ben 6 squadre e sarebbe salvo senza passare per le forche caudine dei Play-Out. Ma siamo appena alla 7^ giornata e il cammino è ancora lunghissimo. Il mese di novembre dirà molto sul campionato del Petrarca. Dopo la trasferta di Eboli ormai imminente, ci saranno 2 gare in casa con Catania e Genova e la trasferta infrasettimanale per giocare a Pescara con il Colormax. A dicembre, poi, riaprirà il mercato: capiremo nelle prossime settimane se dalla sessione di svincoli a trasferimenti il Petrarca uscirà con qualche novità nell’organico.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy