Calcio a 5, serie A1: tutti i match del turno infrasettimanale. Per l’Italian Coffee Petrarca sfida casalinga con la Came Dosson

Calcio a 5, serie A1: tutti i match del turno infrasettimanale. Per l’Italian Coffee Petrarca sfida casalinga con la Came Dosson

di Redazione PadovaSport.TV
Petrarca Mustafov

La serie A1 di calcio a 5 torna in campo questa sera per il turno infrasettimanale. L’Italian Coffee Petrarca, ancora a zero punti, ospiterà la Came Dosson (ore 21, Palestra Gozzano) in un derby tutto veneto.

Classifica alla mano, il match clou di oggi è un confronto fra debuttanti, Kaos Mantova e Signor Prestito CMB. Entrambe imbattute. Milella è riuscito a fermare al debutto la Came Dosson riuscendo perfino a rallentare la corsa sfrenata dell’Italservice, con un pari da urlo. Scarpitti è andato oltre issandosi a punteggio pieno con due goleade, contro Colormax Pescara e CDM Genova. Non può passare in secondo piano, comunque, Meta Catania-Feldi Eboli. Samperi finora ha mostrato le due facce della stessa medaglia: una luccicante, al debutto col Real Rieti; l’altra opaca, in terra capitolina contro il Todis Lido di Ostia. Cipolla ha 6 punti, vuole sì continuare a vincere ma, al contempo, cominciare a prendere meno gol. Il Lynx Latina, terza capolista, è chiamata già a un esame di maturità, al PalaCercola, contro un Sandro Abate beffato nel derby campano dalla prodezza di Fornari, in extremis.

I CAMPIONI dell’Italservice chiamati a mettere da parte quei peccati di presunzione che sono costati due punti in classifica e fatto storcere il naso al presidente Pizza, con l’Arzignano. Che sogna di ripetere l’exploit della passata stagione, quando con un guizzo a 2″ dal suono della sirena di Salamone riuscì a sorprendere Colini. Negli altri incontri, Acqua&Sapone e Real Rieti ricercano continuità: Bellarte fa visita a un Cybertel Aniene uscito fortemente ridimensionato dal derby di Latina; Duda prenota il bis con un CDM Genova in difficoltà ma che può contare sul calore di Varazze. Dopo due sconfitte di fila, Colormax Pescara costretto a sbloccarsi con un Lido capace di ben figurare a Eboli nonostante la sconfitta, ampiamente riscattata dal successone contro la Meta Catania. Dulcis in fundo un derby veneto, il secondo di fila per la Came di Sylvio Rocha, a caccia di certezze dopo la netta affermazione con l’Arzignano: attenzione però al Petrarca Padova, non inganni lo zero in classifica, i ragazzi di Giampaolo non hanno per niente sfigurato né contro il Latina né a Pescara con l’AeS, perdendosi solo nei minuti finali.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy