l'impresa

Petrarca, una cavalcata straordinaria: il calcio a 5 italiano parla ancora padovano

Petrarca, una cavalcata straordinaria: il calcio a 5 italiano parla ancora padovano

Sei anni fa l'inizio della risalita. Oggi la squadra di Giampaolo è prima nella massima serie

Redazione PadovaSport.TV

Chi l'avrebbe detto che il calcio a 5 italiano, dopo il ritiro dalle scene del colosso Luparense, avrebbe ancora parlato padovano. E invece ecco che le luci della ribalta di questo 2021 che va finendo sono tutte per il Syn-Bios Petrarca. Il primo posto, sicuramente a sorpresa (soprattutto per come è maturato fin qui), acquista ancora di più il sapore dell'impresa se si guarda un po' indietro, esattamente a sei anni fa. Nel dicembre 2014 il Petrarca Calcio a Cinque era ultimo in serie C1. Battuto da quasi tutte le squadre venete del girone, a volte anche umiliato nelle dimensioni del punteggio. Proprio in quel dicembre 2015 scattò la scintilla, grazie anche all'avvicinamento dello sponsor Italian Coffee. Arrivarono i primi brasiliani e le partite iniziarono a essere ben più equilibrate. La squadra poi si è rinforzata ulteriormente, dimostrando che la C1 calzava decisamente stretta. Poi i successi (di fila) in serie B, in A2, il primo anno in A1 con la salvezza, i playoff scudetto l'anno scorso e quest'anno un primo posto mai in discussione fin qui (con undici vittorie nelle prime undici partite), striscia positiva interrotta solo dai Campioni d'Italia in carica del Pesaro.

Un girone di andata sfavillante

Merito del gruppo creato dall'allenatore Luca Giampaolo, che meriterebbe a questo punto di alzare un prestigioso trofeo per quanto fatto in carriera e dell'exploit di alcuni giocatori, nuovi acquisti compresi. Il campionato è ancora lungo e chiudere al primo posto la regular season come noto non è abbastanza, lo Scudetto si assegnerà dopo i playoff. La strada è lunga ma sicuramente il Syn-Bios Petrarca è la squadra dell'anno per quanto riguarda lo sport padovano di alto livello. E a proposito di 2021, i bianconeri chiuderanno l'anno il 28 dicembre ospitando alla Gozzano il Meta Catania, una buona occasione per tenere a debita distanza i fenomeni del Pesaro, che stanno facendo sentire il fiato sul collo...

 

 

tutte le notizie di