Calcio a 5

Syn-Bios Petrarca batte Matera, riscatto per la squadra di Giampaolo

Syn-Bios Petrarca batte Matera, riscatto per la squadra di Giampaolo

SYN-BIOS PETRARCA-OPIFICIO 4.0 CMB MATERA 5-3 (3-1 p.t.) SYN-BIOS PETRARCA: Fiuza, Parrel, Kakà, V. Mello, Jefferson, F. De Luca, Catelli, F. Mello, Marchese, Rafinha, Juchno, Guga, Bastini, Alves. All. Giampaolo OPIFICIO 4.0 CMB MATERA: Weber,...

Stefano Viafora

SYN-BIOS PETRARCA-OPIFICIO 4.0 CMB MATERA 5-3 (3-1 p.t.)

SYN-BIOS PETRARCA: Fiuza, Parrel, Kakà, V. Mello, Jefferson, F. De Luca, Catelli, F. Mello, Marchese, Rafinha, Juchno, Guga, Bastini, Alves. All. Giampaolo

OPIFICIO 4.0 CMB MATERA: Weber, Stazzone, Basile, Santos, Oitomeia, Josete, Pulvirenti, Perrucci, Braga, Cesaroni, Fatiguso, Strippoli, Parisi. All. Nitti

MARCATORI: 1'02'' p.t. Kakà (P), 1'06'' Santos (CMB), 1'16'' V. Mello (P), 10'18'' Guga (P), 0'22'' s.t. Oitomeia (CMB), 3'17'' Jefferson (P), 4'55'' Cesaroni (CMB), 18'49'' Rafinha (P)

AMMONITI: Guga (P), Jefferson (P), Parisi (CMB), Oitomeia (CMB)

ESPULSI: al 4'54'' del s.t. Guga (P) per somma di ammonizioni

ARBITRI: Giovanni Zannola (Ostia Lido), Andrea Cini (Perugia) CRONO: Fabio Pozzobon (Treviso)

Il Syn-Bios Petrarca ospita l’Opificio 4.0 CMB Matera alla Palestra Gozzano per un match tra due compagini che hanno sofferto nel girone di ritorno, il Petrarca vuole invertire la marcia dopo il ko con il Real San Giuseppe e il CMB insegue la vittoria da 7 giornate.

La sfida si apre subito con la marcatura di Kakà che sfrutta un intervento impreciso di Weber e destina in rete il suo sedicesimo centro stagionale. Neanche il tempo di festeggiare gli uomini di Giampaolo che arriva il pareggio lampo di Santos nel fraseggio tutto argentino con Basile che riequilibra il parziale. Succede veramente di tutto alla Gozzano nei primi 2 minuti di gioco con Fellipe Mello che trafigge Weber con un diagonale preciso e riporta avanti i petrarchini. Primo tempo che si chiude sul parziale di 3-1 in favore dei padroni di casa grazie ad una rete spettacolare di Guga, con il 20 patavino che salta Basile e fa partire una conclusione potente quanto precisa che toglie le ragnatele dall’incrocio della porta ospite.

Nella ripresa il CMB Matera accorcia subito le distanze con un assist lungo linea di Pulvirenti che trova Oitomeia, abile nel girarsi e calciare con forza alle spalle di Fiuza.

I calci piazzati si ritagliano il ruolo da protagonisti nella seconda frazione di gioco con Jefferson che riporta doppiamente in vantaggio il Petrarca con un tiro angolato che coglie impreparato l’estremo difensore brasiliano. Sugli sviluppi di un altro calcio di punizione segnalato dal direttore di gara dopo l’espulsione ai danni di Guga, Cesaroni trova il varco vincente e riporta i suoi ad una sola lunghezza.

Parziale che regge fino ai secondi finali quando la ragnatela di passaggi offensivi degli uomini di mister Nitti, in piena fase d’impostazione, con Santos portiere di movimento, viene interrotta dal muro eretto dal Syn-Bios Petrarca che con Rafinha recupera la sfera e sigilla il risultato sul 5-3.

La sirena consegna i 3 punti al Petrarca e fa sorridere i veneti dopo un momento difficile, gli ospiti offrono una grande prestazione che non basta per portare a casa punti importanti in chiave qualificazione Playoff.

 

tutte le notizie di